Tamberi si prepara al rientro, al massimo
per il Mondiale. «Ad agosto sarò al 100%»

Giovedì 15 Dicembre 2016 di Redazione Sport
Gianmarco Tamberi

«Spero di tornare alle gare tra maggio e giugno, vorrei essere al 100% per il Mondiale di Londra ad agosto, un obiettivo che spero di raggiungere. Dipende molto da me, ma anche dalla riabilitazione della caviglia e su questo, oltre agli esercizi, posso farci poco altro». Questo il programma di recupero di Gianmarco Tamberi, dopo il terribile infortunio alla caviglia della scorsa estate che lo ha costretto a saltare le Olimpiadi di Rio 2016.

«Mi sto riprendendo - ha spiegato il campione del mondo indoor di salto in alto, a margine dell'incontro di fine anno delle Fiamme Gialle al Salone d'Onore del Coni - Andrò in Sudafrica per il raduno, come sempre al caldo, per cercare di sfruttare il periodo d'allenamento più intenso con un fattore climatico migliore. Ovviamente non farò le gare indoor, spero di tornare alle competizioni prima dell'estate». Tamberi è comunque volato a Rio per vivere i Giochi da vicino ed ecco i suoi migliori atleti del 2016. «Per quanto riguarda gli italiani, sono tantissimi gli sportivi che hanno fatto grandi cose, da Campriani a Basile - ha rilevato Gimbo -, ma dico sempre Paltrinieri. Forse perché lo conosco di persona e ho visto la sua gara dal vivo ed è stata un'emozione infinita. A livello internazionale, invece, dico Usain Bolt: fa il mio stesso sport e ha vinto nove medaglie d'oro ai Giochi Olimpici».

Ultimo aggiornamento: 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA