Maratona con impresa di Fognini
Battuto Nadal dopo quasi 4 ore

Maratona con impresa di Fognini Battuto Nadal dopo quasi 4 ore
3 Minuti di Lettura
Sabato 5 Settembre 2015, 09:27 - Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 09:30
FLASHING MEADOWS - Di quelle vittorie che si ricorderanno a lungo.





Pazzesca maratona di 3 ore e 46 minuti all'Us Open: il ligure stende il campione maiorchino in 5 set: 3-6 4-6 6-4 6-3 6-4 giocando a livelli pazzeschi, il match della vita. In precedenza il serbo Diockovic aveva regolato il n° 1 azzurro Seppi in tre set: 6-3 7-5 7-5. Il campione uscente Cilic ci mette 5 set per domare Kukushkin.



Ottavo tutto francese Tsonga-Paire. Il miglior Fabio Fognini di sempre ha battuto dunque Rafael Nadal con una strepitosa rimonta al terzo turno dell’Open degli Stati Uniti (3-6 4-6 6-4 6-3 6-4). E’ una delle più grandi affermazioni della storia del tennis italiano che fa il paio con la vittoria di Seppi su Federer all’Open d’Australia di quest’anno. L’impresa del ligure è ancora più grande per il fatto che solo una volta in passato Nadal era stato battuto dopo essere stato avanti di 2 set: a Miami 2005 contro Roger Federer. Davanti a uno stadio stracolmo di pubblico (oltre 23 mila spettatori), Fognini ha giocato il match della vita.



Come era accaduto anche contro Johnson e Cuevas, Fogna è partito male, subendo il break nel primo turno di battuta per colpa di un doppio fallo. Sul 2-0 il ligure ha immediatamente reagito operando il controbreak con uno spettacolare passante di dritto corretto dal nastro. Ma ha vanificato tutto perdendo nuovamente la battuta e lanciando Nadal avanti 4-1. L’azzurro ha salvato un set point sul 5-2, ma non ha evitato di cedere il set per 6-3. Nel secondo set Fabio ha giocato il suo miglior tennis, come pure Nadal che ha servito il 75% di prime. L’azzurro salvava una palla break sul 2-2 e un’altra sul 3-3. Poi sul 4 pari saliva rapido 40-0, ma a questo punto perdeva la concentrazione subendo 8 punti consecuivi che mandavano Nadal avanti 5-4, 40-0.



Fabio cancellava le 3 occasioni, poi però Nadal tornava al set point e chiudeva con un altro errore di Fognini. Nel terzo set Nadal allungava sul 2-1 e pareva chiudere i giochi della partita; ma il ligure era bravo a recuperare il break e a salire fino al 5-4. Qui lo spagnolo offriva all’azzurro due set point. Sul primo Fabio metteva in rete, mentre sul secondo era Nadal a mettere largo in corridoio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA