Fermana, una partenza a rilento
E' la peggiore degli ultimi tre anni

Mercoledì 11 Settembre 2019
I giocatori della Fermana dopo l'ultima sconfitta contro la Feralpi
FERMO - Finora la Fermana ha fatto registrare la partenza più lenta a livello di punti degli ultimi anni in C. Mai, nelle precedenti due stagioni, eri rimasta a quota 3 dopo altrettante giornate. Nel 2017/18, prima esperienza nei professionisti dopo 11 anni di dilettantismo, i gialloblù persero male in avvio a Ravenna ma si rifecero ampiamente battendo la Samb nel derby del Recchioni e poi strappando un punto in rimonta a Bolzano (da 2-0 a 2-2, grazie ai neoarrivati Lupoli e Sansovini) contro il Sudtirol che alla fine giunse a un passo dalla B. Totale? 4 punti. Nel 2018/19 i punti furono addirittura 7, al netto di un calendario più morbido. Lo scorso anno la prima al Recchioni fu quasi una formalità contro la Virtusvecomp Verona, battuta 2-0 grazie ai sigilli di Scrosta e Lupoli. Lo 0-0 a Salò contro la Feralpi testimoniò la grande caparbietà della squadra di Destro nel portare in porto la barca anche in acque ondose, mentre la vittoria alla terza giornata con la Giana Erminio in casa nell’infrasettimanale (1-0, tap in di testa di Cognigni) spianò la strada a una Fermana riscopertasi d’alta classifica. Totale: 4 punti in cascina il primo anno, 7 punti il secondo anno. Gli attuali 3 punti sono invece frutto di una bellissima vittoria con il Ravenna all’esordio e di due scivoloni di fronte a due big come Vicenza e Feralpisalò, entrambi intrinsechi di forti recriminazioni per diversi motivi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA