Il Fano va sotto con l'Albinoleffe
che nella ripresa ne fa subito due

Il Fano in azione al Mancini
Il Fano in azione al Mancini
1 Minuto di Lettura
Domenica 22 Gennaio 2017, 14:51 - Ultimo aggiornamento: 16:21

FANO - L'Alma Juventus, sullo  0-0 alla fine del primo tempo al Mancini con l'Albinoleffe, è stata sconfitta a domicilio per 2-0 dall'Albinoleffe. I granata di Cusatis, ultimi in classifica, dovevano assolutamente vincere per accorciare le distanze dal gruppo che li precede, invece alla fine è arivata un'altra sconfitta, accompagnata da un'altra partita senza gol segnati.
Il tecnico metaurense tra i nuovi giocatori appena arrivati, ha schierato dall'inizio il solo Melandri, in panchina gli altri, con Fioretti subentato a metà ripresa e poi espulso un quarto d'ora dopo.

Nel primo tempo assenza totale di occasioni da gol e portieri assolutamente inoperosi in una partita sicuramente brutta.
Nella ripresa l'Albinoleffe parte meglio e va subito in rete al 5' con Giorgione. L'Alma non ha neanche il tempo di incassare il colpo che 5' dopo per fallo di Zigrossi viene decretato un rigore, realizzato da Montella, che ha messo il Fano in condizione di scalare una vera e propria montagna.
Singolare l'espulsione del nuovo acquisto fanese Fioretti, subentrato al 17' del secondo tempo, ammonito 3 minuti dopo per gioco falloso ed espulso dopo altri 13 minuti, anche se per la verità il secondo giallo (per simulazione) poteva esere invece un calcio di rigore. Senza storia ovviamente la parte finale, coin il Fano sotto di due reti e in inferiorità numerica.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA