L'ex ds rossoblù Lamazza e la Samb in crisi: «Squadra scarica a livello mentale»

Venerdì 26 Febbraio 2021
Il gol segnato da Lescano contro l'Imolese

SAN BENEDETTO «Deve essere bravo Montero a ricompattare l'ambiente e dare serenità. Conosce il gruppo e sa quali sono le criticità, e su queste lavorarci: Ma vedendo la situazione dall'esterno potrebbe essere un problema mentale». Francesco Lamazza, ex ds della Samb e ora alla Cavese, prova a dare una sua lettura sul delicato momento attraversato dalla squadra rossoblù che, da quando è ritornato Paolo Montero in panchina, è scivolata dal quinto al nono posto in classifica. Nel Montero bis la Samb, in tre partite, ha racimolato appena un punto, nella trasferta di Mantova, ma il cammino non è stato brillante neanche nelle due precedenti sfide con Fermana e Fano, le ultime della gestione Zironelli, nelle quali ha ottenuto solo un pareggio con quest'ultima formazione. Una crisi non solo di risultati, ma anche di prestazioni. «Ho visto qualche spezzone di partite della Samb, ma credo che stia pagando qualcosa a livello mentale – afferma Lamazza, che ha rivestito il ruolo di ds nella Samb nella stagione 2018/19 -. Il ritorno di Montero sulla panchina rossoblù non ha dato la scossa che ci si aspettava. Credo che la Samb i giocatori ce li abbia e anche di buon valore e con esperienza. Sono calciatori che possono risollevare la situazione in ogni momento. Attualmente la squadra, nei suoi uomini più rappresentativi non riesce però a fare il cambio di marcia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA