Napoli-Leicester 3-2: azzurri ai playoff contro una terza dalla Champions, Spalletti esulta tuffandosi sul prato bagnato

Diretta Napoli-Leicester dalle 18.45: probabili formazioni e dove vederla
Diretta Napoli-Leicester dalle 18.45: probabili formazioni e dove vederla
4 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Dicembre 2021, 11:32 - Ultimo aggiornamento: 21:04

NAPOLI -  L'avventura del Napoli in Europa League prosegue. I ragazzi di Spalletti fanno l'impresa, battono 3-2 il Leicester e chiudono il girone al secondo posto. Dovranno giocare il playoff contro le terze di Champions (sorteggio lunedì a Nyon: tra le possibili avversarie il Barcellona, il Borussia Dortmund o il Lipsia) perché lo Spartak ha chiuso a quota 10, come gli azzurri, ma col vantaggio negli scontri diretti. Decisivo il rigore sbagliato da Peckhart, che avrebbe potuto regalare il pari in extremis al Legia contro i russi e il primo posto nel girone al Napoli. Poco male, perché la vittoria sulla squadra di Rodgers è comunque una bella iniezione di fiducia per tutto l'ambiente azzurro.

Spalletti rilancia Meret tra i pali, torna alla difesa a quattro e schiera in mediana Demme e Zielinski. Alle spalle di Petagna agiscono Lozano a destra, Ounas in mezzo ed Elmas a sinistra. Manolas è recuperato ma s'accomoda in panca, come Politano - debilitato da un problema gastrointestinale - e Mertens. Stesso modulo 4-2-3-1 anche per il Leicester. Rodgers, dopo il tira e molla tamponi con l'Asl di Napoli 1, s'affida in difesa all'esperienza di Evans, disegna una mediana di sostanza con Ndidi e Tielemas e schiera dal 1' Vardy, supportato da Dewsbury-Hall, Maddison e Barnes. Pronti via e gli inglesi sfiorano il gol: Dewsbury-Hall s'invola sulla sinistra e crossa al centro, Castagne tira a botta sicura, Rui e Meret salvano quasi sulla linea. Sul rovesciamento di fronte è il Napoli a passare. Un sinistro di Petagna, deviato da Tielemans, si trasforma in un assist per Ounas che con un diagonale di giustezza beffa Schmeichel.

Gli azzurri insistono, il Leicester sembra accusare il colpo. Ounas e Petagna vanno vicini al 2-0, sull'altro fronte Rrahmani prima sfiora l'autogol su un traversone di Dewsbury-Hall, poi salva sul tocco ravvicinato di Ndidi. Al 24' il Napoli raddoppia. Zielinski sguscia via sulla tre quarti e lancia Petagna, tenuto in gioco da Bertrand: l'assist dell'attaccante sull'uscita del portiere consente a Elmas di insaccare a porta vuota. È un doppio vantaggio prezioso, che la squadra di Spalletti però dilapida in una manciata di minuti. Sono due punizioni in zona d'attacco a propiziare i gol del Leicester. Al 27' Elmas cicca il rinvio ed Evans insacca col sinistro, al 33' è Dewsbury-Hall a raccogliere una respinta di testa e a battere Meret con un sinistro a incrociare dal limite di rara precisione. Tutto da rifare per il Napoli, che nel finale di primo tempo perde pure Lozano. Il messicano scivola sul campo bagnato e sbatte col volto sul ginocchio di Ndidi, perdendo anche un dente: al suo posto entra Malcuit, per Lozano controlli supplementari in ospedale al naso. Nella ripresa il Napoli parte forte: Ounas impegna Schmeichel col sinistro.

Ci prova anche Elmas di testa su calcio d'angolo: fuori di poco. Il 3-2 però è nell'aria e arriva all'8': Malcuit lancia Di Lorenzo, traversone basso dalla destra, Elmas disorienta Castagne e insacca col sinistro. Passa un minuto e gli azzurri rischiano grosso: Di Lorenzo per evitare un corner regala un pallone d'oro a Maddison che, da due passi, centra il palo. Al 18' Spalletti richiama Ounas, tra i più positivi ma stanco, e lancia Mertens. Rodgers invece richiama Barnes e inserisce Daka. Il Leicester guadagna metri, il Napoli fa fatica a uscire. Spalletti si copre ancora: dentro Manolas, fuori Demme. Si passa alla difesa a cinque, con Di Lorenzo centrocampista aggiunto. Gli inglesi spingono. Vardy calcia sull'esterno della rete, Dewsbury-Hall manca il bersaglio da buona posizione. Malcuit, in contropiede, fallisce il 4-2 (miracolo di Schmeichel) mentre Vardy di testa grazia Meret, mancando la porta sul taglio del neo entrato Albrighton. Il Napoli stringe i denti e resiste: la missione qualificazione è compiuta.

Napoli-Leicester, le formazioni ufficiali

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus; Mario Rui; Demme, Zielinski; Lozano, Elmas, Ounas; Petagna. All. Luciano Spalletti

LEICESTER (4-3-2-1): Schmeichel; Castagne, Evans, Soyuncu, Bertrand; Ndidi, Tielemans, Dewsbury-Hall; Maddison, Barnes; Vardy. All. Brendan Rodgers.

Dove vedere la partita in diretta tv e in steaming

La sfida tra Napoli e Leicester, in programma allo Stadio Maradona dalle 18.45, sarà visibile su Sky Sport Uno, Sky Sport e Dazn. In streaming, inoltre, la gara di stasera, sarà possibile seguirla tramite l'applicazione Sky Go, oppure anche con il servizio offerto da Now Tv, che permette di acquistare dei pacchetti giornalieri, settimanali, e mensili, di Sky. Inoltre, in streaming, sarà possibile seguirla anche su Dazn. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA