Milan campione d’Italia, vince il 19° scudetto (come l’Inter)

Al Mapei Stadium finisce 3-0 e tutto viene chiuso nel primo tempo.

Domenica 22 Maggio 2022
Diretta Sassuolo-Milan ore 18.00: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming

Il Milan è campione d’Italia. Nessun errore a 90’ dal traguardo, ma una prestazione sontuosa a Reggio Emilia contro il Sassuolo, un avversario in questa stagione capace di vincere entrambe le volte a San Siro (con i rossoneri e con l’Inter) e a Torino con la Juventus. Al Mapei Stadium finisce 3-0 e tutto viene chiuso nel primo tempo. Il Diavolo non ha nessuna intenzione di farsi beffare dall’Inter, impegnato a San Siro con la Sampdoria.

 

 

 

Milan campione d'Italia

E parte forte, anzi fortissimo. Inizia subito Giroud di testa, ma Consigli – alla 440° presenza in A tra Atalanta e Sassuolo – respinge. E così fanno anche Ferrari in scivolata sul tiro di uno scatenato Rafael Leao e Maxime Lopez, sulla linea, sulla deviazione di Tomori. Insomma, in 10’ si intuisce la voglia matta di scudetto della capolista. È la grande occasione da non perdere. Il gol è nell’aria. E arriva al 17’, quando Rafael Leao ruba palla a Muldur e serve Giroud, bravo a insaccare di sinistro sotto le gambe di Consigli. Al Mapei Stadium i tifosi del Diavolo esplodono e il Milan non si ferma. Sfiora il gol con Saelemaekers e ne fa due, chiudendo di fatto il discorso scudetto. Il raddoppio porta la firma ancora di Giroud, il tris quello di Kessie, che approderà al Barcellona con uno scudetto nel cuore. Entrambi finalizzano altri due assist di Rafael Leao. Il Sassuolo è schiantato. Tanti gli errori dei neroverdi, che si fanno sorprendere dall’impeto di una squadra desiderosa di tornare sul tetto d’Italia 11 anni dopo l’ultima volta.

 

La festa

Nella ripresa Tonali, ammonito, resta negli spogliatoi. Al suo posto c’è Bennacer. Il Milan non lascia comunque nulla al caso. Il Sassuolo arranca e non riesce a raddrizzare il match. Con il passare dei minuti i tifosi del Milan si fanno sentire sempre di più e al minuto 27’ regalano la giusta ovazione a Giroud. Al posto del francese entra in campo Ibrahimovic, che segna ma è in fuorigioco. Ora per lo svedese è tempo di festeggiare l’ennesimo scudetto in carriera, poi dirà se continuerà o meno. Ma lui è già una leggenda.

 

Sassuolo-Milan, la partita

85' - Palo di Traorè. A un passo dal primo gol del Sassuolo

82' - Pioli alza le braccia al cielo, inizia la festa.

76' - Gol di Ibra, su assist di Leao. Ma è fuorigioco.

71' - Esce Giroud ed entra Ibrahimovic

TIME OUT

67' CAMBIO SASSUOLO - Esce Berardi 

59' - Contropiede per i rossoneri con Giroud e Leao, con il secondo che però non riesce ad agganciare il pallone nell'area avversaria dopo l'assist del compagno.

57' - Milan si difende, ma il Sassuolo non riesce a essere pericoloso.

48' - Berardi prova a segnare da fuori area, ma il tiro va alto.

INIZIA IL SECONDO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO

Due gol di Giroud, poi Kessie (e tre assist per Leao). Il primo tempo è tutto rossonero. Sei i tiri totali del Sassuolo contro i 14 (di cui 11 in porta) del Milan.

TRE MINUTI DI RECUPERO

41' - Sassuolo si fa pericoloso in attacco. Frattesi di testa, Maignan risponde

36' GOL - Kessie segna il terzo gol dopo l'assit (il terzo nella partita) di Leao. Il protagonista di questa partita.

33' GOL - Raddoppio di Giroud, dopo una grande progressione di Leao che gli regala l'assist

30' - Dopo i primi trenta minuti in apnea, il Sassuolo esce dalla propria area di rigore e cerca di essere pericoloso in attacco. 

TIME OUT - Fa caldo a Reggio Emilia, le squadre si abbeverano

21' - Il Milan è tutto nella metà campo del Sassuolo. Tonali prova il tiro dalla distanza, Consigli si supera.

16' GOL - Giroud sblocca la partita su assit di Leao. Un gol che può valere lo scudetto

8' - Altra clamorosa opportunità per Leao, che dentro l'area di rigore si fa murare.

7' - Grande occasione per Giroud, Consigli risponde.

PARTITA INIZIATA

 

Sassuolo-Milan, le formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Müldür, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Henrique, Lopez, Frattesi; Berardi, Scamacca, Raspadori. A disp.: Pegolo, Satalino; Chiricheș, Peluso, Rogério, Tressoldi; Đuričić, Magnanelli, Traorè; Ceide, Ciervo, Defrel. All.: Dionisi.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Krunić, Leão; Giroud. A disp.: Mirante, Tătărușanu; Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia, Romagnoli; Bakayoko, Bennacer, Díaz, Messias; Ibrahimović, Rebić. All.: Pioli.

Diretta 0-0 Inter-Samp: ammonito Yoshida, Calhanoglu ci prova ​dal limite dell'area

Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 13:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA