A Cingoli show di quad e sidecar
con il fanese Marchionni alla ribalta

Domenica 19 Giugno 2016
Il bravissimo fanese Fabio Marchionni, asso del Quad

CINGOLI - Si è temuto per la nebbia al Tittoni di Cingoli, ma anche sotto la  pioggia i piloti sia con i quad che con i sidecar hanno dato vita a gare avvincenti  nella quarta prova valevole per il Campionato Italiano Quadcross e Sidecarcross. Confermati i pronostici della vigilia.
La bella notizia è arrivata con la vittoria nella categoria Sport del fanese Fabio Marchionni (Quad Ktm Quarantaquattro Team) determinata grazie ai primi posti  in entrambe le manche. E i 50 punti conquistati a Cingoli gli permettono di scavalcare nella classica  con 6 punti di vantaggio  Mattia Ioli (Yamaha), arrivato decimo nel primo round e secondo nella seconda gara. Nella cat. Elite il duello tra Andrea Cesari (Yamaha) e Simone Mastronardi (Yamaha) ha visto il trionfo del primo. E Cesari ha anche superato in classifica il suo più diretto avversario portandosi a quota 165  contro i 161 dell'inseguitore.
Tra i "veterani" l'ha spuntata il romano Rodolfo Salustri (Ktm), regolando nelle due gare Davide Gigli (Ktm) che, però mantiene la leadership. Primo nella JF250 il bresciano Paolo Galizzi (Can Am) davanti a Grigore Vieru. Mentre nel Trofeo Centro Sud l'emiliano Alessandro Fontanazzi (Suzuki) ha avuto la meglio su Alessandro Savone (Can Am). Non fortunato tra gli "elite" il maceratese Nicola Montalbili (Suzuki) che ha tagliato il traguardo quarto nella prima manche (perdendo il sedile) e nono nella seconda. Curioso che  l'argentino Josè Guerra, arrivato in aereo e senza mezzo per correre, ha avuto in prestito  un quad dal suo amico Montalbini. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA