Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Variante Omicron, focolaio al Belenenses: 13 calciatori contagiati. Tamponi anche al Benfica

Variante Omicron, in Portogallo un'intera squadra contagiata. Tamponi anche per il Benfica
Variante Omicron, in Portogallo un'intera squadra contagiata. Tamponi anche per il Benfica
di Enrico Chillè
2 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 16:21 - Ultimo aggiornamento: 16:23

Covid, in Portogallo i primi casi di variante Omicron riguardano una squadra di calcio. Si tratta infatti di 13 giocatori della rosa del Belenenses, che hanno costretto anche il Benfica a tamponi molecolari a tappeto.

LEGGI ANCHE

Covid, primo caso di variante Omicron in Italia

La squadra del Belenenses era decimata dalle assenze per Covid (sia tra i giocatori che tra lo staff tecnico) e aveva chiesto il rinvio della partita contro il Benfica, ma la Lega portoghese aveva respinto la loro richiesta e la formazione si era presentata in campo con appena nove titolari. Alla fine del primo tempo il Benfica era già avanti per 7-0 e tre infortuni hanno costretto il Belenenses a ritirarsi. Rui Costa, ex stella di Milan e Fiorentina e oggi presidente del Benfica, aveva dichiarato: «Questa partita è stata una vergogna, era sacrosanto chiederne il rinvio ma la Lega ci ha costretti a giocare».

Quello che di certo nessuno si aspettava è che i casi di positività di 13 giocatori del Belenenses fossero dovuti alla variante Omicron. Questo è stato accertato solo in seguito e sembra che tutto sia nato da un giocatore del Belenenses rientrato di recente dal Sudafrica. Il Ricardo Jorge National Health Institute ha messo in isolamento tutti i giocatori della squadra di Lisbona e le persone che sono entrate in contatti con i positivi, al di là del fatto che siano vaccinati. Il ministro della Salute portoghese Graça Freitas ha dichiarato alla radio Tsf che anche i giocatori del Benfica dovranno sottoporsi al tampone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA