Coppa Italia, il Torino ringrazia Verdi. Al 4° turno anche Spezia, Cagliari e Cosenza

Mercoledì 28 Ottobre 2020

Oggi dodici partite del terzo turno di Coppa Italia. Passano Torino, Cagliari e Spezia, più il Cosenza, squadra di serie B. 

Torino-Lecce 3-1 suppl (1-1): 22’ Stepinski (L), 39’ Lyanco; sts 4’ rig e 7’ Verdi.

La doppietta di Simone Verdi evita ai rigori, i pugliesi li avrebbero meritati. I tempi regolamentari sono caratterizzati da due gol di testa, Stepinski su cross di Mancosu per il Lecce, Lyanco su angolo di Verdi. Nel Toro debutta il bosniaco Gojak (uscirà per infortunio), non dispiace Federico Bonazzoli, che impensierisce Vigorito. Turnover anche per Corini, che in serie B ha iniziato vincendo una sola partita su 5. La sua squadra paga leggerezze difensive tipiche dell’èra Liverani, Rossettini nel secondo supplementare sbaglia un disimpegno e poi una incredibile incomprensione su punizione a favore chiude il match. Sarà dunque il Torino a ospitare l’Entella.

Cagliari-Cremonese 1-0: 24’ st Faragò.

Molti rischi per i sardi, che pure fanno valere il fattore campo. Di Francesco cambia tanto e dopo 14 mesi dà spazio a Pavoletti, che al Sassuolo non aveva valorizzato: il centravanti arrivato anche in nazionale viene da due operazioni al ginocchio sinistro. Esordio da titolari anche per Vicario (eccellente in due campionati di serie B), per Tripaldelli, per il giovane francese Tramoni e per Ounas, che al Napoli non si è imposto. Bisoli cambia di meno, utilizza Ciofani e Strizzolo ma dopo mezz’ora perde capitan Terranova. Rossoblù insidiosi con Pavoletti di testa e con Tramoni, servito da Ounas. Vicario, invece, para il contropiede di Ciofani. Nel secondo tempo, Volpe devia il tiro di Ounas. Sale di consistenza la Cremonese, Vicario si supera su Crescenzi, poi i pali di Nardi e Gaetano. Risolve il tiro di Ounas, sulla respinta Faragò è pronto, segna il 26° gol in carriera: tanti, per un difensore che gioca anche a centrocampo.

Cittadella-Spezia 0-2: st 4’ Verde, 18’ Benedetti aut.

Il primo tempo è equilibrato, fra squadre per anni rivali in serie B. Sblocca l’assolo di Daniele Verde, ex romanista. Anche l’autorete è propiziata dall’esterno alto uno e 68, che aveva trovato spazio anche nel Real Valladolid (Spagna) e nell’Aek Atene, in Grecia. Lo Spezia affronterà il Bologna.

Cosenza-Monopoli 2-1: 15’ Petrucci (C); st 24’ Idda aut (C), 40’ Kone (C).

I calabresi fanno valere la categoria superiore, il Monopoli aveva perso ai rigori nel secondo turno, a Reggio, con la Reggiana, era passato a tavolino, poichè Kargbo aveva giocato nonostante una vecchia squalifica, non scontata. 

Al quarto d’ora il romeno Petre innesca il francese Bahlouli, che lancia Petrucci verso il vantaggio. Il pari su cross di Guiebre, deviato in autogol. Quando c’è aria di supplementari, il sinistro Kone scavalca Pozzer: è ivoriano, il Torino l’ha ridato in prestito al Cosenza.

 

Ultimo aggiornamento: 18:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA