Lube Civitanova, battere il Roeselare per migliorarsi in Champions

Lube Civitanova, battere il Roeselare per migliorarsi in Champions
​Lube Civitanova, battere il Roeselare per migliorarsi in Champions
di Gianluca Pascucci
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 03:00

CIVITANOVA Bentornato Stijn, anche se non è la prima volta. I tifosi della Cucine Lube riabbracceranno stasera uno dei giocatori che ha lasciato il segno nel cuore nonostante sia stato alla Cucine Lube appena due stagioni, tra il 2018 e il 2020. Per Stijn D’Hulst, palleggiatore dei belgi del Roeselare parlano i numeri. Con la casacca della Cucine Lube ha conquistato: Scudetto, Coppa Italia, Champions League e Mondiale per Club. 


Il match

Alle 20 di stasera i cucinieri ospiteranno i belgi per l’ultima giornata del girone C di coppa dei campioni. Di fronte la prima e la seconda del girone. Mentre i cucinieri sono già certi del passaggio ai quarti, i belgi dovranno conquistare più punti possibile e guardare poi cosa succede negli altri gironi. Mal che vada scivoleranno in coppa Cev. Per la Lube è la terza partita tra le mura amiche. Dopo le due batoste subitein campionato i ragazzi di Chicco Blengini proveranno a trovare morale e certezze dal match di Champions. «In Superlega non stiamo attraversando il nostro miglior periodo, mentre in Champions League finora abbiamo sempre vinto e vogliamo continuare con questo trend – ha detto il martello cubano Marlon Yant, in fase di presentazione del match odierno - abbiamo già acquisito il primato matematico della Pool C, ma la volontà è di interpretare al meglio la sfida con il Roeselare per migliorare il ranking in cerca di un abbinamento soft nei quarti. Un successo servirebbe anche ad alzare il morale in vista del campionato». 

La classica

Quella con i belgi del Roeselare è una sorta di classica in Europa per la Cucine Lube che stasera incrocerà per la tredicesima volta la formazione belga. Ovviamente non si tiene conto del match cancellato nella Champions League 2020, ovvero la gara di ritorno dei quarti di finale, annullata per rinuncia del Club belga,scelta legata all’epidemia di Coronavirus, dopo la netta vittoria della Lube all’andata. Le due squadre si sono incrociate anche nella stagione in corso e precisamente nella gara di andata della Pool C con vittoria della Lube in quattro set alla Tomabel Hall e nelle fasi a gironi, match di andata e ritorno, delle edizioni 2018, 2016, 2009 e 2007, oltre che nelle altre due sfide dei Quarti, sempre dell’edizione 2007. Il bilancio degli scontri diretti globali in Champions è di 7 vittorie a 5 per la Lube. Precisamente: 4-1 per Civitanova in casa, 3-4 in trasferta. Arbitri: Jan Krticka (Cze), Konstantin Yovchev (Bul). In cassifica Cucine Lube Civitanova 5 vittorie (14 punti) – 15 set vinti, 4 persi; Knack Roeselare 3 vittorie e 2 sconfitta (7 punti) – 10 set vinti, 10 persi; Tours VB 2 vittorie e 3 sconfitte (7 punti) – 9 set vinti, 10 persi; Sport Lisboa e Benfica 5 sconfitte (2 punti) – 5 set vinti, 15 persi. 

La formula

La Pool Phase prevede 5 mini gironi da 4 squadre. Si qualificano ai quarti di finale le prime di ogni raggruppamento, mentre le seconde e la migliore terza affronteranno un turno preliminare per raggiungere i quarti, ovvero la fase ad eliminazione diretta. La squadra marchigiana al momento è la quarta prima classificata nel ranking e negli scontri diretti troverebbe la quinta prima classificata, ovvero i turchi dell’Halkbank Ankara, dove dovrebbe approdare a fine mese Osmany Juantorena, finendo nella parte bassa del tabellone, la stessa di Trento. I risultati dell’ultimo turno potrebbe stravolgere le carte in tavola. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA