Vuelta, colpo doppio di Roglic
a Pau conquista tappa e maglia

Martedì 3 Settembre 2019 di Francesca Monzone
Primoz Roglic non delude e da grande favorito di giornata, a Pau conquista la tappa e  la maglia rossa di leader. Lo sloveno ha chiuso la sua prova con il tempo di 47'05”, davanti a Patrick Bevin (CCC), secondo a 25” e Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) a 27”. Crollo di Nairo Quintana (Movistar), che oltre a perdere il primo posto della classifica generale, arriva sul traguardo con un pesantissimo ritardo di 3’06”. Ora alle spalle di Roglic, troviamo Alejandro Valverde (Movistar) a 1’52”, seguito da Lòpez (Astana) a 2’11” e poi Quintana con tre minuti netti. In casa Movistar lo spagnolo è tornato a dettare legge e a vestire i gradi di capitano, spodestando il colombiano, che oggi era partito vestito di rosso. Anche Valverde in questa giornata si è dovuto difendere, ha perso terreno ma è riuscito a migliorare il risultato in classifica. Da sottolineare l’ottima prova del giovane Tadej Pogacar (UAE Emirates). Il ventenne sloveno, ha fatto segnare l’undicesimo tempo di giornata, con 1’29” da Roglic e nella classifica generale, adesso è salito al quinto posto a 3’05” dal connazionale. 

La decima frazione con i suoi 36,2 chilometri da fare a tutta velocità, ha fatto una nuova selezione, ribaltando nuovamente la classifica generale. Roglic da grande specialista, è stato autore di una gara perfetta. Ha corso da solo, senza avversari e nessuno aveva dubbi sulla sua vittoria. 

Domani ci sarà una tappa dalla difficile interpretazione, con 180 chilometri da percorrere. Il tracciato sarà molto mosso, con tre GpM di seconda e terza categoria. Da Saint Palais si arriverà a Urdax Dantxarinea e saranno favorite le fughe da lontano. 

Gli uomini di classifica già domani potrebbero attaccare per non perdere tempo. Quintana, nonostante la pessima prova di oggi, non si dispera e presto potrebbe tornare a colpire.  Ultimo aggiornamento: 18:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA