Torna il Gp Capodarco, lunedì 16 (con poco pubblico) l'edizione numero 49

Lunedì 9 Agosto 2021
Torna il Gp Capodarco, lunedì 16 (con poco pubblico) l'edizione numero 49

FERMO Torna lunedì prossimo il Gran Premio  Capodarco con l’edizione numero 49. Dopo un anno di stop a causa della pandemia da Covid-19, alcuni tra i migliori  Under 23 si daranno battaglia sui muri del tracciato fermano nella consueta data del 16 agosto. Se la gara sarà il solito spettacolo di competizione e fatica, il contorno viene ridimensionato perché la pandemia morde ancora. Come spiegato da Lino Secchi, presidente regionale di Federciclismo, durante la presentazione ufficiale nella sala dei ritratti a Palazzo dei priori di Fermo. «Verranno ridimensionate le presenze dal muro in poi, negli ultimi 500 metri,  nel rispetto delle norme e del Green pass». Se gli ultimi metri saranno senza pubblico o quasi, la novità di quest’anno è che l’intera gara verrà trasmessa in streaming per permettere ai tanti appassionati di non perdersi la corsa che negli anni scorsi vedeva anche 30mila spettatori assieparsi lungo il percorso. «L’importante era organizzare la gara - prosegue Federico Roganti - ma ricordo che il percorso del lungomare sarà comunque aperto agli spettatori». Presente anche il presidente del Coni regionale Fabio Luna che a Capodarco non è solo volto istituzionale: «Dopo un anno e mezzo chiusi in casa, bisogna ripartire. Diamo un segnale positivo con qualcosa di veramente difficile da organizzare. Io ho corso alla quarta edizione, per cui capite che fa parte di me, della mia vita agonistica». Sei le maglie in palio per il 176 corridori provenienti da oltre 30 formazioni da tutto il mono. Maglia rosa al vincitore targato “Città di Fermo” e la maglia gialla “Carifermo” al secondo classificato, maglia arancione per il terzo sul podio. Poi le maglie speciali: quella a pois per il gran premio di montagna, la maglia bianca al primo straniero classificato ed infine la maglia ciclamino dei traguardi volanti. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA