Dal Castelfidardo alla Maceratese
Ecco dove può finire Mastronunzio

Martedì 16 Luglio 2019
Salvatore Mastronunzio e Matteo Piergallini con l'Anconitana
ANCONA È ormai diventato il quizzone dell’estate del calcio marchigiano. Dove finirà Salvatore Mastronunzio, bomber di 39 anni, dopo l’amaro addio all’Anconitana? In Eccellenza un sondaggio sulla Vipera sarebbe pronto a farlo il Montefano che si prefigge di inserire un altro tassello di qualità e mestiere insieme all’ex Cremonese, Fano e Jesina Lorenzo Carotti, alla seconda stagione in viola. Tra abboccamenti reali e semplici supposizioni, nel massimo campionato regionale starebbero pensando seriamente a lui soprattutto il Castelfidardo, deciso a ricostruire un organico competitivo dopo la retrocessione dalla D, e anche il Fabriano Cerreto, che vorrebbe compensare con un colpo a effetto la probabile partenza di Guido Galli, capocannoniere della scorsa stagione. Coltiva ambizioni notevoli anche la Vigor Senigallia, già accaparratasi l’ex biancorosso Matteo Piergallini, ma l’approdo nella Spiaggia di Velluto di Mastronunzio non sarebbe semplice soprattutto a livello tattico vista la presenza di una prima punta più fisica e più giovane come Denis Pesaresi. 

In Promozione le candidate più autorevoli all’acquisto di Mastro sembrano Civitanovese e Maceratese, pronte a disputare un bel derby in anticipo: a carte scoperte i rossoblù attraverso le parole del presidente Mauro Profili, sottotraccia i biancorossi che vorrebbero disegnare un attacco simile a quello dell’Anconitana visto l’innesto già perfezionato di Luca Jachetta. E quest’ultima pista sembra quella più percorribile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA