Vuelle marziana: miglior attacco del torneo e Mars cecchino principe

Vuelle marziana: miglior attacco del torneo e Mars cecchino principe
Vuelle marziana: miglior attacco del torneo e Mars cecchino principe
di Mirko Facenda
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 20:42

PESARO La Carpegna Prosciutto è rientrata nella tarda mattinata di ieri a Pesaro dopo la bella vittoria ottenuta in Puglia contro Brindisi. Attualmente i ragazzi di coach Repesa sono quinti in classifica e contro la formazione di coach Vitucci i giocatori in doppia cifra sono stati ben cinque. Segno che i giocatori si cercano muovendo bene la palla, in modo poi da poter trovare la migliore soluzione offensiva possibile. 


I record 


Nel frattempo solo in una occasione Brindisi aveva subito più punti in una gara giocata in casa, ed era il 15 maggio 2011, quando alla trentesima giornata Avellino si impose per 112 a 68. I 28 punti di scarto subiti dalla formazione di coach Francesco Vitucci rappresentano la peggior sconfitta per Brindisi in stagione regolare. I 102 punti realizzati invece dalla Carpegna Prosciutto sono il nuovo record stagionale assoluto, dato che in precedenza ne avevano segnati 101 Sassari alla seconda giornata contro Verona e Varese nella sesta giornata contro Scafati. I ragazzi di coach Repesa si confermano l’attacco più prolifico del campionato con 90,1 punti segnati, davanti a Varese e Brescia. Per la seconda volta in questa stagione la Carpegna Prosciutto chiude con il 70% o più da due punti, visto che era successo anche nella prima giornata a Trieste, quando la Vuelle chiuse con il 73,8% che è ancora la seconda miglior prestazione in stagione. Solo i ragazzi di coach Repesa e Varese sono riusciti a mettere insieme due prestazioni da 70% o più da due punti, (28/40 al PalaPentassuglia e 31/42 a Trieste) in questa prima parte di stagione, mentre le altre formazioni che in una gara hanno raggiunto una percentuale simile sono Reggio Emilia e Sassari. Il 126 ottenuto nella valutazione totale di squadra della Carpegna Prosciutto è la terza prestazione assoluta in questa stagione dopo il 132 di Sassari e Bologna rispettivamente alla seconda e quarta giornata di campionato. Per la Vuelle è arrivato anche il record di tiri liberi stagionali segnati (25) e tentati (34) con venticinque falli subiti. Muhammad-Alì Abdur-Rahkman si conferma miglior realizzatore del campionato e grazie ai 23 punti segnati domenica, - suo high personale – porta la sua media a 18,9 punti a partita. La guardia americana della Carpegna Prosciutto ha fatto registrare una valutazione individuale finale di 34, anche in questo caso massimo in Italia, grazie anche ai 6 rimbalzi conquistati e ai 7 assist smazzati in 28 minuti di gioco. La valutazione media di Abdur-Rahkman è di 21,9 in questa stagione, unico giocatore che ha una media superiore a 20 e di conseguenza primo nella speciale classifica. 


Totè oltre 500 punti 


Miglior prestazione stagionale anche per Leonardo Totè che ha chiuso senza errori dal campo (6/6 da 2 e 5/8 ai liberi) con 17 punti e 18 in valutazione individuale. I punti messi a segno a Brindisi hanno permesso a Totè di superare quota 500 punti nel massimo campionato italiano, visti i 504 punti totalizzati nell’ultimo triennio, visto che il suo esordio in A è datato 2019 con la maglia della Vuelle e in quella annata in tredici partite furono 124 i punti realizzati. Poi ben 324 punti sono stati segnati con la maglia della Fortitudo. Con i punti di domenica sera Totè ha raggiunto il primo significativo milestone statistico della carriera con la maglia della Vuelle, diventando il secondo giocatore con il maggior quantitativo di punti realizzati in A, all’interno dell’attuale roster a disposizione di coach Jasmin Repesa, dietro al solo Valerio Mazzola che è a quota 1.598 punti segnati in carriera. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA