In Serie A c'è il primo arbitro donna: è Maria Sole Caputi, 32 anni

In Serie A c'è il primo arbitro donna: è Maria Sole Caputi, 31 anni
In Serie A c'è il primo arbitro donna: è Maria Sole Caputi, 31 anni
1 Minuto di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 15:16

In Serie A scenderà in campo un arbitro donna: è Maria Sole Ferrieri Caputi, 32 anni, della sezione di Livorno, che taglierà un traguardo storico nelle pari opportunità. La conferma è stata data nel corso della conferenza stampa che si è svolta a Coverciano per presentare la formazione dei ruoli arbitrali nazionali per la stagione sportiva 2022-2023. «È un sogno che si avvera, un momento storico - ha dichiarato il presidente dell'Aia Alfredo Trentalange - Maria Sole è stata promossa perché se lo merita. Sarà il designatore poi a decidere il suo percorso, non vogliamo dare privilegi a nessuno. Ci piacerebbe però che lei, come gli altri arbitri, non venissero giudicati solo per eventuali errori».

Maria Sole arbitra in Serie A

Oltre a Ferrieri Caputi sono stati promossi dalla Can C a quella A e B Ermanno Feliciani (Teramo), Matteo Gualtieri (Asti), Daniele Perenzoni (Rovereto) e Daniele Rutella (Enna). Promossa anche l'assistente Tiziana Trasciatti, 36 anni, della sezione di Foligno. «Ai calciatori di Serie A interessa che a dirigerli sia un arbitro bravo, non che sia un arbitro uomo». Lo ha detto Katia Senesi, ex arbitro, prima donna in 110 anni componente del Comitato nazionale dell'Aia, commentando a Coverciano la promozione dalla Can C alla Can A e B di Maria Sole Ferrieri Caputi. «Maria Sole rappresenta la punta dell'iceberg, ma dietro ci sono un movimento in crescita e un progetto mirato, la sua promozione non è un punto di arrivo ma di partenza» - ha aggiunto Senesi.

Aumentano gli arbitri donna

Rispetto al 2018/19 le donne arbitro hanno fatto registrare in Italia un aumento del 6% passando da 1656 a 1834. «Abbiamo un gruppo di arbitri giovani davvero di talento e interessanti, hanno bisogno di accorciare i tempi ed essere mandati in campo - ha aggiunto il designatore della Can A Gianluca Rocchi in attesa dell'ufficialità della riconferma che sarà data domani - Sono convinto che nei prossimi anni avremo almeno 5-6 arbitri che saranno internazionale». Livornese,  laureata in sociologia: Maria Sole Ferrieri Caputi  fa parte della Can C, ed è anche arbitro internazionale, nel dicembre scorso è diventata la prima donna ad arbitrare una partita di Coppa Italia con una squadra di serie A, il Cagliari, e con lo strumento del Var. In quell'occasione Ferrieri Caputi annullò tre reti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA