Ancona a Prioreschi e Ranieri, offerta
accettata. Entro lunedì arrivano i soldi

Fabiano Ranieri con Fabio Brini
Fabiano Ranieri con Fabio Brini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Ottobre 2016, 19:36 - Ultimo aggiornamento: 19:38

ANCONA - Clamoroso colpo di scena all'Ancona 1905. Dopo una giornata piena di ripensamenti e di dietro front la situazione è tornata quella di ieri sera. L'offerta di acquisto presentata dall'avvocato Prioreschi, a suo tempo legale di Luciano Moggi durante  Calciopoli, è stata accettata. L'avvocato romano, coinvolto dalla famiglia Ranieri e rappresentante di un gruppo di imprenditori già parzialmente noti, sembrava essere stata messa fuori gioco dalla preferenza accordata da Sosteniamolancona (proprietaria del pacchetto di maggioranza) ad un'altra cordata di imprenditori, considerati più affidabili e trasparenti.
In extremis invece Sosteniamo ci avrebbe ripensato (il condizionale è d'obbligo, ma tutte le fonti sono concordi). A questo punto ci sarebbero soltanto i tempi tecnici e poi (al massimo entro lunedì) si potrà parlare di Ancona ceduta al nuovo gruppo, stipendi saldati con i restanti debiti. Non è ancora chiaro se si farà in tempo ad evitare la penalizzazione di due punti in classifica, ma i più ottimisti sostengono che la cosa sia ancora possibile.
Facendo dunque i dovuti distinguo, se non altro scaramantici, si può dire che a questo punto la sopravvivenza dell'Ancona è cosa fatta, in attesa di conoscere nel dettaglio le persone che la gestiranno e i loro programmi.
Un'altra cosa importante: sembra che a far pendere l'ago della bilancia dalla parte del gruppo Prioreschi sia stato il fatto che il marchio della società andrà definitivamente a Sosteniamolancona, che se ne farà garante in ogni caso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA