L'Ancona si prepara per Teramo
Una sfida salvezza da non fallire

Giovedì 17 Novembre 2016
L'Ancona durante una partita di campionato

ANCONA - L’Ancona affila gli artigli in vista della sfida salvezza di sabato (ore 20.30) a Teramo. Per riscattare la deludente prestazione contro il Lumezzane e tornare al successo esterno che latita dall’1-0 di Siena datato 8 maggio, Brini potrebbe cambiare qualcosa sul fronte offensivo, dove rischia il posto De Silvestro. Se la difesa sarà imperniata sull’esperienza di Moi e Ricci, a centrocampo non destano preoccupazioni le condizioni di Zampa, allenatosi a parte nei primi giorni della settimana per un leggero problema fisico. Insieme all’ex Ternana ha svolto lavoro differenziato a scopo precauzionale il senegalese Samb, la cui convocazione per la sfida del Bonolis non sembra a rischio. In panchina potrebbe tornare Voltan, out da due giornate per lo stiramento accusato a Pordenone. Il forfait sicuro è quello di Bambozzi che non ha ultimato il percorso di recupero dopo la distorsione alla caviglia.

Oltre all’ex Maceratese Karkalis, nel Teramo mancherà a causa di un problema al bicipite femorale della coscia destra l’attaccante brasiliano Jefferson, a lungo inseguito dall’Ancona nel mercato di agosto. Rientrati regolarmente in gruppo Altobelli, Carraro, Forte, Orlando e Scipioni.

Nel frattempo, è cambiato l’orario di Ancona-Parma, in calendario per sabato 26 alle 20.30 ma anticipata alle 16.30 a causa della concomitanza col concerto di Eros Ramazzotti al PalaRossini. Sarà l’ultima gara di sabato della stagione considerato che i prossimi sei mesi di campionato si disputeranno sempre di domenica.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA