L'Ancona sabato con l'Albinoleffe
sempre aspettando un salvatore

L'Ancona allo stadio Dorico
L'Ancona allo stadio Dorico
1 Minuto di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2016, 19:35 - Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre, 18:18

ANCONA - L’Ancona prova a dribblare le vicissitudini societarie rivolgendo il pensiero alla sfida di sabato contro l’AlbinoLeffe, anticipata alle ore 14.30. Sarà un’occasione importante per risalire la classifica visto che i seriani vantano gli stessi punti dei dorici dopo la sconfitta casalinga col Gubbio nel posticipo della settima giornata. L’assenza di Forgacs, convocato dalla Nazionale Under 21 ungherese per gli impegni contro Portogallo e Grecia, comporterà variazioni nell’assetto difensivo, dove uno tra Malerba, Daffara o Kostadinovic ritroverà una maglia da titolare. Sta riacquistando la condizione migliore Agyei che dovrebbe riprendere posto nel cuore della mediana al fianco di Zampa. Contro i seriani non potrà accomodarsi in panchina il ds Adriano Ciardullo, squalificato dal Giudice sportivo fino al 31 ottobre per il comportamento irriguardoso tenuto versa la terna arbitrale nei minuti finali del match di Santarcangelo che gli è costato l’allontanamento. Nell’AlbinoLeffe mancherà l’illustre ex Di Ceglie, non ancora recuperato dall’infortunio al ginocchio sinistro occorsogli nella parte finale della scorsa stagione, quando vestiva la maglia biancorossa.
Per quanto riguarda la crisi societaria non c'è ancora l'ombra di un qualsivoglia personaggio che abbia deciso di versare nelle casse biancorosse, a qualsiasi titolo, i circa 250.000 euro che sarebbero necessari entro la metà di ottobre per evitare la penalizzazione e far fronte alle spese più elementari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA