L'Ancona prova a riordinare le idee
per trovare il riscatto a Teramo

Davide Moi in azione
Davide Moi in azione
1 Minuto di Lettura
Martedì 15 Novembre 2016, 17:50

ANCONA - L’Ancona inizia a rivolgere l’attenzione allo scontro salvezza di sabato (ore 20.30) a Teramo. Da domani i biancorossi emigreranno al Vianello di Offagna per prendere confidenza con la superficie in sintetico che troveranno al Bonolis, mai foriero di buoni risultati nelle precedenti stagioni. Racimolati appena 3 punti nelle ultime 5 gare, Ricci e compagni dovranno limitare al massimo gli errori per non sprofondare in piena zona playout. Per provare a cancellare lo zero nella casella degli exploit e per scuotere il peggior attacco del calcio professionistico (6 reti) Brini potrebbe operare variazioni nell’undici base, ma dovrà esaminare con attenzione la forma dei singoli. Sul fronte degli infortunati, sembrano improbabili i recuperi di Bambozzi, che continuano a lavorare a parte, mentre dotrebbe tornare a disposizione Battaglia.

Oggi è intanto scattata la prevendita dei tagliandi per Teramo-Ancona che saranno acquistabili al prezzo di 10 euro dai possessori della Supporter Card presso le ricevitorie della Booking Show. Per la partita in questione è attiva l’iniziativa del “Porta uno o due amici allo stadio”. I Cuba allestiranno un pullman: prenotazioni al 333 3407400. Coloro che parteciperanno alla trasferta di Teramo potranno ritirare un biglietto gratuito per assistere ad Ancona-Maceratese di martedì 22 (ore 14.30, al Del Conero), valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia Lega Pro. Quel giorno la società adotterà prezzi popolari, come avvenuto col Fano: 5 euro costerà la Curva, 6 la tribuna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA