Manchester City, vittoria e Premier vicina. Liga, torna a vincere l'Atletico

Sabato 1 Maggio 2021 di Giuseppe Mustica
Manchester City, vittoria e Premier vicina. Liga, torna a vincere l'Atletico

«Possiamo mettere lo champagne in frigo». Getta la maschera anche Guardiola, dopo la vittoria del suo Manchester City sul campo del Crystal Palace. Due a zero per i Citizens, che potrebbero festeggiare già domani in Premier League: se il Manchester United, impegnato all’Old Trafford, dovesse perdere contro un Liverpool in piena corsa per un posto alla prossima Champions League, la festa potrebbe scattare.

A quattro giornate dal termine sono 13 i punti di vantaggio della squadra del tecnico catalano sui “cugini” allenati di Solskjaer. Che a dire il vero problemi di classifica non ne hanno, con il secondo posto ormai in cassaforte, e potrebbero anche decidere di “risparmiarsi” in vista della Roma giovedì sera all’Olimpico per la gara di ritorno della semifinale di Europa League. In ogni caso la festa del City potrebbe essere rimandata al massimo di una settimana.

Guardiola cita De Gregori: «Noi siamo noi quando giochiamo di squadra, la "Storia siamo noi"»

La gara di oggi è stata decisa da chi dopo 10 anni lascerà alla fine della stagione. E che ha regalato quello storico titolo di Premier League a Mancini. Il Kun Aguero fa l’ultimo regalo alla sua squadra, sbloccando la sfida nel secondo tempo. Non passa nemmeno un minuto e la chiude il mancino di Ferran Torres. Il terzo successo, nelle ultime quattro stagioni, per la squadra di Guardiola, è davvero a un passo. In serata il Chelsea supera il Fulham (2-0) e rimane saldo al quarto posto. Tuchel ringrazia il connazionale Havertz, autore della doppietta che decide la partita. 

A Pulisic risponde Benzema: tra Real e Chelsea finisce 1-1. Si decide tutto a Stamford Bridge

LIGA

Nella Liga sale momentamente a +5 l'Atletico Madrid sul Barcellona. La squadra di Simone batte di misura (0-1) l'Elche. E dopo aver superato la serata di giovedì, quando la squadra di Koeman poteva balzare in testa ma ha clamorosamente perso in casa contro il Granada, si rimette in carreggiata. Gara decisa nel primo tempo grazie alla rete di Llorente. Ma è stata una sfida dominata dai Colchoeros che più volte sono andati vicini al raddoppio. Fortunati, però, allo scadere, quando Fidel ha spedito sul palo il calcio di rigore che avrebbe potuto scrivere un altro finale. La vittoria sull'Osasuna permette al Real Madrid di tornare invece a -2 dall'Atletico. Vince grazie a Militao e Casemiro la squadra allenata da Zidane. Il due a zero finale arriva nel secondo tempo. Partita sbloccata sugli sviluppi di un calcio d'angolo al minuto 76, e chiusa all'80' dal brasiliano servito splendidamente da Benzema. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 08:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA