L'Ancona cerca i soldi per ripartire
Per la panchina Gadda è in pole

Domenica 30 Luglio 2017
L'Ancona lo scorso anno al Del Conero

ANCONA - Sergio Schiavoni, Vladimiro Muti, Sebastiano Vecchiola stanno continuano il loro giro di orizzonte per coinvolgere più persone possibili e per reperire più risorse economiche, per sostenere il progetto di rilancio calcistico dell'Ancona, progetto che potrebbe anche non vedere la luce se entro la prossima settimana non salteranno fuori le garanzie economiche necessarie. Schiavoni ha detto nei giorni scorsi che la base di partenza potrebbe essere di mezzo milione di euro, con meno soldi potrebbe essere inutile qualsiasi tentativo di ripartenza, anche perché un progetto che possa dirsi tale dovrebbe comprendere la promozione in serie D solo come una necessaria tappa di avvicinamento al professionismo.
Nel frattempo ieri  Francesco Monaco avrebbe rifiutato la proposta di essere l'allenatore della neonata squadra, ammesso che il parto avvenga. Schiavoni e soci adesso starebbero pensando a Massimo Gadda.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA