Brero, Bruno e Scimia positivi al Covid: il playout Fano-Imolese rischia di essere rinviato

Giovedì 13 Maggio 2021
Il difensore Matteo Brero mentre stacca di testa durante una partita del Fano

FANO - La tegola Covid cade fragorosamente sulla testa dell’Alma proprio alla vigilia di una delle due sfide che decideranno il destino dei granata, che, salvo rinvio per decisione della Lega Pro su indicazione dell’Asur Marche Nord, sabato al Mancini nell’andata dei playout contro l’Imolese scenderà in campo decimata. Mister Tacchinardi, già privo dello squalificato Cargnelutti e degli infortunati Marino, Paolini e Valeau, non potrà infatti schierare nemmeno Brero, Bruno e Scimia. Sono questi i tre giocatori risultati positivi ai controlli effettuati dopo i sintomi accusati inizialmente da Brero, il primo ad essere isolato.

 

La situazione è però in continua evoluzione, col rischio che altri elementi della rosa siano in fase di incubazione e possano quindi allungare nelle prossime ore l’elenco dei contagiati.

Del resto nei giorni scorsi c’era stato inevitabilmente contatto con gli altri componenti il cosiddetto gruppo squadra, essendo ancora Bruno e Scimia negativi. Lo scenario è improvvisamente cambiato nella tarda serata di mercoledì, quando sono arrivati gli esiti del nuovo giro di tamponi processati dal laboratorio analisi dell’Aquila. Ora c’è grande attesa per le risposte dei test di oggi pomeriggio, che hanno preceduto un allenamento comprensibilmente sui generis con tanto di distanziamento e paura diffusa di contagiarsi. I prelievi verranno ripetuti in giornata e anche a quattro ore dal fischio d’avvio della gara, fissato per le 17.30, che la Lega Pro potrebbe dunque rimandare persino in extremis sulla scorta delle disposizioni adottate dall’Asur Marche Nord e del precedente di Triestina-Virtus Verona del turno preliminare dei playoff di C.

Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 07:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA