Il Napoli vince a Bologna, doppietta di Lozano. Spalletti sorride: Osimhen è tornato

Lunedì 17 Gennaio 2022
Bologna-Napoli alle 18:30, probabili formazioni e dove vederla in tv e diretta streaming

Il Napoli ritrova uomini, gioco e autorevolezza, passa al Dall'Ara e si riavvicina alle milanesi. La doppietta di Lozano lancia gli azzurri contro il Bologna (0-2), svegliatosi troppo tardi dopo un tempo e mezzo controllato senza troppi problemi dalla squadra di Spalletti. Il tecnico del Napoli sorride anche perché rivede Osimhen  in campo.

Il tecnico toscano rilancia dall'inizio Fabian e Lozano. Lo spagnolo gioca in mediana al fianco di Lobotka, il messicano parte da destra anche se svaria molto, scambiandosi posizione con Elmas. Il centravanti è Mertens con Zielinski che cuce tra centrocampo e attacco, in porta c'è Meret che prende il posto dell'acciaccato Ospina. Altro recupero importante: Rui a sinistra. Difesa a tre per Mihajlovic, che affida le chiavi del gioco a Viola, spalleggiato da Soriano e da Svanberg. Sulle fasce agiscono De Silvestri e Hickey, la coppia d'attacco è formata da Arnautovic e Sansone. Sin dai primi minuti è il Napoli a comandare il gioco. I palleggiatori azzurri, Lobotka, Fabian e Zielinski, disegnano trame interessanti come quella che porta Lozano a tu per tu con Skorupski al 6': il messicano, ben imbeccato da Fabian, si fa respingere la conclusione dal portiere. Il riscatto al 20': Elmas sfugge a De Silvestri sulla sinistra e crossa basso, Mertens si sposta e Lozano corregge in rete di sinistro, dove Skorupski non può arrivare. Il Napoli è in vantaggio e a questo punto il Bologna esce dal guscio, più con la generosità che con l'organizzazione. Una sola palla gol al 34': Svanberg lancia Soriano, efficace la chiusura di Meret in uscita.

 

Il tabellino di Bologna-Napoli

 

 

 

Poco prima del riposo la squadra di Spalletti potrebbe raddoppiare: errore di Hickey, Mertens invita al tiro Fabian che prende la mira e centra in pieno il palo col sinistro. Il raddoppio è solo rimandato al 2' della ripresa: lancio perfetto di Zielinski per Fabian, traversone al centro per Lozano che mette a sedere Skorupski e insacca nella porta sguarnita. Mihajlovic fa tre cambi in un colpo solo: dentro Falcinelli, Dominguez e Skov Olsen per Arnautovic (che lamenta problema muscolari), Viola e Sansone. Ma il dominio del Napoli continua. Skorupski nega la tripletta a Lozano in contropiede, poi è Binks a fermare in qualche modo Fabian lanciato a rete: per Marinelli non ci sono gli estremi per il rigore. Entrano anche Vignato per Soriano e il giovane Pyythia per Hickey, il Bologna prova ad attingere alle forze residue per riaprire la partita: Dominguez calcia alto un pallone d'oro servitogli da Svanberg. Spalletti decide che è il momento di cambiare. Osimhen torna in campo a 57 giorni di distanza dal tremendo infortunio allo zigomo rimediato contro l'Inter: esce Mertens. Dentro pure Politano per Lozano. Il Napoli si abbassa, c'è Demme al posto di Zielinski negli ultimi 10' che gli azzurri giocano quasi in trincea. Osimhen non riesce a sfruttare una buona chance al 43' - destro a lato sull'uscita di Skorupski - mentre Svanberg coglie un palo su punizione dal limite. Finisce così, il Napoli riapre il suo campionato.

 

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Binks, Theate; De Silvestri, Soriano (22' st Vignato), Viola (7' st Dominguez), Svanberg, Hickey (27' st Pyythia); Arnautovic (7' st Falcinelli), Sansone (7' st Skov Olsen). In panchina: Bardi, Bagnolini, Bonifazi, Stivanello, Medel, Cangiano, van Hooijdonk. All.: Mihajlovic.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Rui; Fabian (41' st Petagna), Lobotka; Lozano (27' st Politano), Zielinski (35' st Demme), Elmas (41' st Ghoulam); Mertens (27' st Osimhen). In panchina: Idasiak, Marfella, Malcuit, Tuanzebe, Zanoli, Vergara. All.: Spalletti.

ARBITRO: Marinelli
RETI: 20' pt e 2' st Lozano
NOTE: ammoniti Soumaoro, Zielinski, Theate, Binks. Angoli 1-4. Recupero: 1' pt, 4' st. Spettatori 5mila circa.

Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio, 08:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA