Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Kravic per la Vuelle, a Pesaro arriva un pivot esperto che dà grandi garanzie

Kravic per la Vuelle, a Pesaro arriva un pivot esperto che dà grandi garanzie
Kravic per la Vuelle, a Pesaro arriva un pivot esperto che dà grandi garanzie
2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Agosto 2022, 17:47

PESARO La Carpegna Prosciutto Pesaro ha ingaggiato Dejan Kravic, centro di nazionalità serba-croata di 213 cm e 109 kg nato il 9 settembre 1990 a Mostar. Dopo l’esperienza collegiale negli Stati Uniti con Texas Tech per due stagioni, Kravic ha esordito nel 2014 nei professionisti in Grecia con il Rethymno e nella stagione successiva partecipa al campionato olandese con l’SPM Shoeters Den Bosch. Nel 2016/2017 torna al Rethymno, nel campionato seguente resta in Grecia ma al Panionios.

 Dejan Kravic, nuovo acquisto in casa Vuelle

Nel 2018/2019 approda in Italia: con la Virtus Bologna disputa 29 match, realizzando 11 punti di media con 6 rimbalzi vincendo la Champions League. Il 2019/2020 lo vede protagonista in Spagna con l’Obradoiro firma 13 punti e 6 rimbalzi. Resta in ACB per altre due stagioni ma  con Burgos: nel 2020/2021 porta a casa la sua seconda Champions League viaggiando a una media di 10 punti e 5 rimbalzi mentre nel campionato seguente realizza una media di 9 punti e 6 rimbalzi. Nel 2021/2022 a stagione in corso approda all’Unicaja Malaga. Per la sua nuova esperienza nel campionato italiano ha scelto di vestire la canotta numero 1. «Sono entusiasta di tornare a giocare nel campionato italiano ha detto Kravic - non vedo l’ora di apportare il mio contributo alla squadra anche sulla scia delle soddisfazioni vissute nella scorsa stagione. Non conosco ancora nessuno dei miei nuovi compagni di squadra ma ho giocato contro di loro in passato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA