Basket, qualificazione al Mondiale 2023 Fiba Italia-Spagna a Pesaro con il ritorno di Scariolo: da oggi biglietti in vendita, tutti i prezzi

Basket, qualificazione al Mondiale 2023 Fiba Italia-Spagna a Pesaro con il ritorno di Scariolo: da oggi biglietti in vendita, tutti i prezzi
Basket, qualificazione al Mondiale 2023 Fiba Italia-Spagna a Pesaro con il ritorno di Scariolo: da oggi biglietti in vendita, tutti i prezzi
5 Minuti di Lettura
Lunedì 17 Ottobre 2022, 11:56

PESARO - FIBA World Cup 2023 Qualifiers,  sfida ai Campioni del Mondo e d’Europa in carica: Italia-Spagna alla Vitrifrigo Arena di Pesaro l’11 novembre (ore 21), da oggi biglietti in vendita sul circuito Vivaticket. Dopo l’EuroBasket 2022, gli Azzurri del Ct Gianmarco Pozzecco proseguono il percorso di qualificazione al Mondiale FIBA 2023 ospitando una delle Nazionali più forti in circolazione: la Spagna di coach Sergio Scariolo, che a Pesaro conserva ancora tanti amici e ricordi, dopo aver vinto uno storico scudetto nel 1990, a 29 anni, all'inizio della sua carriera.

Petrucci: «Pesaro grande palcoscenico»


Per creare l’atmosfera giusta e spingere la squadra ad una vittoria di peso e di prestigio, è stata scelta la
sede di Pesaro, città che vanta una storica tradizione cestistica e in possesso di un impianto tra i migliori
in Italia. «Per una grande partita – ha detto il presidente della FIP Giovanni Petrucci – abbiamo scelto un grande
palcoscenico. Pesaro non è solo la sede di una delle squadre di club più blasonate del nostro
Campionato di Serie A, la Victoria Libertas, ma anche una delle nostre città di basket più riconosciute. La
scia Azzurra dell’Europeo e il grande successo di pubblico di Milano hanno lasciato il segno. Sono certo
che gli appassionati di pallacanestro di Pesaro, da sempre calorosi e competenti, non faranno mancare
l’appoggio alla squadra. Vogliamo battere la Spagna e fare un deciso passo avanti per arrivare al
Mondiale che poi ci potrà portare ai Giochi di Parigi 2024. Non ho dubbi circa il successo di un evento
che stiamo organizzando con grande sintonia insieme al Comune di Pesaro, al Comitato Regionale FIP
Marche e a Master Group Sport».

Basket City


Queste le dichiarazioni del sindaco di Pesaro Matteo Ricci e dell’Assessore allo Sport del Comune
marchigiano Mila Della Dora: «Orgogliosi che il grande basket abbia scelto nuovamente Pesaro per
ospitare un evento così importante, che ancora una volta pone la nostra città all’attenzione della
pallacanestro nazionale. Continuiamo ad investire su impianti che confermano la nostra aspirazione di
essere al top tra le basket city italiane. E non è un caso se il presidente Petrucci, che ringraziamo, ha
scelto la nostra città per realizzare una Cittadella del Basket, che nascerà intorno alla piscina di via
Togliatti: un grande progetto, che dimostra la volontà di rimanere una delle capitali italiane della
pallacanestro. Ospitare la Nazionale di basket è per noi un grande privilegio, nonché una bella vetrina
che conferma Pesaro città dello Sport e la Vitrifrigo Arena tempio del basket».

I precedenti

La partita è organizzata per la Federazione Italiana Pallacanestro da Master Group Sport, advisor
commerciale FIP. I biglietti per il match sono in vendita da oggi sul circuito Vivaticket a questo link:
https://www.vivaticket.com/it/ticket/italia-vs-spagna/193590

Per le promozioni dedicate alle Società e ai tesserati FIP contattare il Comitato Regionale di
appartenenza. Sono 11 i precedenti Azzurri nella città marchigiana: tutte amichevoli tranne il successo sulla Russia del 2002 nelle qualificazioni all’EuroBasket dell’anno successivo, quello poi chiuso dall’Italia con il Bronzo
nella finale 3°/4° posto contro la Francia. Il primo match disputato a Pesaro dalla Nazionale italiana risale
al 1958: amichevole vinta dai ragazzi di coach Nello Paratore 62-57 contro la Jugoslavia di Radivoje Korac
e Ivo Daneu al Palazzetto di Viale dei Partigiani. Le ultime 4 partite degli Azzurri a Pesaro (1997, 2000,
2002 e 2012) sono state giocate nell’attuale Vitrifrigo Arena. È lunga la rivalità tra Italia e Spagna. Iniziata nel 1950 a Nizza proprio nelle qualificazioni al Mondiale, è proseguita negli anni fino alla 66esima sfida dell’11 novembre prossimo. In totale, 40 vittorie italiane e 25 spagnole, per quella che ad oggi è la quarta sfida più giocata dagli Azzurri dal 1926 dopo quelle contro Francia (101), Germania (68) e Grecia (66). Per entrambe le squadre, appaiate in testa al gruppo L con 11 punti (cinque vittorie e una sconfitta), si tratta di una tappa determinante per ottenere la qualificazione alla rassegna iridata del prossimo anno. In palio c’è il primato nel raggruppamento e una serissima ipoteca sul pass mondiale a sole quattro partite dalla conclusione del girone.

Il ritorno di Scariolo nella "sua" Pesaro 


Prima volta a Pesaro con la Spagna per Sergio Scariolo, che con la Scavolini vinse lo Scudetto 1989/1990
in finale contro Varese. In quella squadra Ario Costa, attuale presidente della Victoria Libertas e Matteo
Panichi, preparatore fisico degli Azzurri.


Prezzi dei biglietti


Parterre (lato lungo)
Intero 60 euro
Parterre (retro canestro)
Intero 45 euro
Ridotto 40 euro (Under 14)
Parterre (laterale)
Intero 35 euro 
Ridotto 30 euro (Under 14)
Tribuna (centrale)
Intero 35 euro
Ridotto 30 euro (Under 14)
Tribuna (laterale e retro canestro)
Intero 25 euro 
Ridotto 20 euro (Under 14)
Gradinata
Intero 15 euro 
Ridotto 10 euro  (Under 14)
Under 6
Ingresso gratuito senza posto assegnato

Richiesta accesso disabili

Le richieste di accesso per disabili dovranno pervenire entro le 18.00 di lunedì 7 novembre inviando una
email all’indirizzo ufficiostampa@mgsport.com, recando in oggetto “Richiesta accesso per disabili Italia-
Spagna”. Nella richiesta dovrà essere specificato nome, cognome, data e luogo di nascita del disabile e
certificato di invalidità; nome, cognome, data e luogo di nascita dell’accompagnatore e se il disabile è
deambulante o non deambulante. Le conferme saranno inviate entro le ore 18 di mercoledì 9 novembre, previa conformità della richiesta e a insindacabile decisione della società organizzatrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA