Baleani dopo la retrocessione del Castelfidardo: «Arrabbiato e deluso, lascio la presidenza»

I giocatori e i tifosi del Castelfidardo dopo la retrocessione in Eccellenza
I giocatori e i tifosi del Castelfidardo dopo la retrocessione in Eccellenza
1 Minuto di Lettura
Martedì 31 Maggio 2022, 09:41

CASTELFIDARDO «Lascio la presidenza». È un Franco Baleani arrabbiato e deluso quello che parla all’indomani del playout perso dal Castelfidardo sul campo del Fano. La gara è terminata 1-1, un risultato favorevole ai granata in virtù del miglior piazzamento in classifica e per questo il club fidardense è costretto alla retrocessione in Eccellenza. «Voglio complimentarmi con tutti i ragazzi e con Piccioni, hanno disputato una grandissima partita – dice Baleani - Stavano per compiere un miracolo, meritavano la vittoria. Gli episodi arbitrali hanno deciso la gara: il rigore concesso ai granata non c’era, a noi ne manca uno sicuramente, forse due. Il gol del pareggio invece è in netto fuorigioco».

Al termine della contesa, gli ultras del Castelfidardo hanno esposto uno striscione che riportiamo testualmente: “Baleani e Sarnari spendete o via dal Castelfidardo”. Baleani commenta: «Quest’anno abbiamo sbagliato alcune cose, ma sbaglia chi fa le cose. Ho dato tutto per il Castelfidardo in questi anni, oltre 50. Sono arrabbiato e deluso per questo trattamento da parte dei tifosi. Lascio la presidenza, ma continuerò a dare una mano per il bene di questa squadra. Castelfidardo merita la Serie D, ma io non me la sento più di continuare se questo è il trattamento della piazza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA