Coppa Teodori, che spettacolo
Domani le due manches della gara/Foto

Merli in prova sulla salita per Colle San Marco
Merli in prova sulla salita per Colle San Marco
3 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2016, 18:57 - Ultimo aggiornamento: 26 Giugno, 20:36

ASCOLI PICENO - La giornata di prove ufficiali della Coppa Teodori si è svolta regolarmente con due salite senza intoppi. Le 248 vetture verificate hanno dato spettacolo con i loro piloti, in un bel sabato assolato, con distacchi tra i migliori inferiori rispetto alle ultime stagioni.
 

 

L’aumento delle vetture prototipo di 3000cc ha acceso il confronto, che vede ai vertici l’eterno favorito Simone Faggioli con la versione 2016 della Norma-Zytek. Già dieci volte vincitore ad Ascoli, il pilota toscano dopo aver sondato la situazione nella prima salita ha staccato un 2’10”96, vicino al suo record. Il trentino Christian Merli (Osella-RPE) come previsto è a breve distanza e oggi lotterà in chiave europea dove quest’anno ha dirottato il duello con il rivale. A seguire il sassarese Omar Magliona, intenzionato a ben figurare nel campionato italiano ed il bresciano Paride Macario, un altro dei nostri driver che frequentano la serie continentale.

Il calabrese Domenico Scola, l’orvietano Michele Fattorini, il catanese Domenico Cubeda, i trapanesi Francesco e Vincenzo Conticelli e l’agrigentino Luigi Bruccoleri saranno splendidi protagonisti nella gara di domani, domenica prevista su due manches con partenza alle 9,30. In ritardo i piloti stranieri, quelli con le vetture più potenti pagano l’inesperienza sul percorso, il migliore di essi è risultato il belga Emmanuel Gonay con la Ligier Oak Racing. Tra i vari gruppi bene il pergolese Marco Sbrollini (Lancia Delta) migliore in E1/E2SH e migliore dei marchigiani, mentre il ceko Jaromir Maly ha messo a frutto le sue precedenti presenze alla Teodori staccando su Mitsubishi il miglior tempo di gruppo A. Grande bagarre nella Racing Start con diversi piloti ravvicinatissimi e brillante come sempre la trentina Gabriella Pedrone, migliori tra le ragazze. Francesco De Iuliis è stato il più veloce con le Kia Venga e l’osimano Antonio Angiolani il migliore tra le auto storiche con la March-Toyota F.3.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA