Atalanta, una notte da ricordare: finisce 1-1 con il Manchester City

Mercoledì 6 Novembre 2019
Pasalic abbracciato dopo aver segnato la rete dell'1-1
MILANO - Torna a giocare davanti ai propri tifosi l'Atalanta di Giampiero Gasperini, dopo la sonora scoppola subita 3 settimane fa in casa del Manchester City, 5-1 il finale. Ma non tutto è perduto per i nerazzurri, che in questo girone di ritorno affronteranno 2 partite in casa, a partite dalla sfida proprio con gli inglesi di questa sera, e potranno così provare ad inseguire un sogno che al momento avrebbe del miracoloso; solo vittorie invece per i Citizens di Pep Guardiola nei primi 3 incontri.

LEGGI LA CRONACA 


ATALANTA - MANCHESTER CITY  1-1

LE FORMAZIONI:
ATALANTA: 
(3-4-1-2)  Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Pasalic; Gomez, Ilicic

MANCHESTER CITY: (4-3-3) Ederson; Cancelo, Fernandinho, Otamendi, Mendy; Gundogan, De Bruyne, Bernardo; Mahrez, Sterling, G Jesus.

Atalanta e Manchester City vanno negli spogliatoi con gli inglesi in vantaggio per 1-0, grazie alla rete di Sterling dopo sette minuti. Partita finora dominata dalla squadra di Guardiola, che ha anche fallito un calcio di rigore con Gabriel Jesus. Il calcio però non è materia prevedibile e questo errore, che ha tenuto in partita gli uomini di Gasperini, potrebbe ridare speranza di rimonta contro un avversario che per il momento ha fatto pesare tutta la differenza di cifra tecnica.


L'Atalanta, giocando un grande secondo tempo, pareggia la rete di Sterling ad inizio partita e conquista il suo primo storico punto nella massima competizione europea. Il colpo di testa di Pasalic, su splendido assist di Gomez, premia una ripresa giocata alla grande dagli uomini di Gasperini, che forse devono rammaricarsi soltanto per la gestione del finale di gara, non riuscendo mai a tirare in porta contro un City in dieci e con un portiere di emergenza tra i pali. Ultimo aggiornamento: 23:02


© RIPRODUZIONE RISERVATA