Capolavoro Ascoli: Sabiri e Bajic a segno, i bianconeri espugnano Ferrara (2-1)

Venerdì 16 Aprile 2021
Capolavoro Ascoli: Sabiri e Bajic a segno, i bianconeri espugnano Ferrara (2-1)

ASCOLI - Trasferta delicatissima per l'Ascoli questa sera con la Spal. Mister Sottil dovrà fare a meno di Kragl infortunato ma ha tutto l'organico a disposizione. Spal e Ascoli sono le due squadre più in forma nelle ultime gare. Queste le  formazioni che scenderanno in campo. Pesa sul campionato l'incognita Pescara che dovrà saltare tre gare di campionato.

SPAL - Berisha; Dickmann (83' Asencio), Okoli, Ranieri, Tomovic; Segre (71' Sala), Viviani (46' Murgia), Missiroli;  Valoti (46' Strefezza), Floccari, Di Francesco (71' Moro). All. Rastelli

ASCOLI - Leali; Pucino, Brosco, Avlonitis (62' Quaranta), D'Orazio; Caligara, Buchel (72' Danzi), Saric (79' Eramo); Sabiri, Bajic (70' Bidaoui), Dionisi. All. Sottil.

 

SPAL - ASCOLI  1-2

 

1' E' iniziata la partita al "Mazza"

15' il primo tiro in porta è dell'Ascoli con Bajic ma il suo tiro è respinto da un difensore e Berisha para.

17' L'Ascoli vicino al gol, ma Bajic da due passi non aggancia l'assist al bacio di Pucino.

20' bianconeri ancora pericoloso con un diagonale di Sabiri deviato da Berisha.

26' Pucino scivola a centrocampo, parte il contropiede che Valoti finalizza.

33' Altro contropiede fulmineo della Spal ma segre calcia centralmente.

39' Reagisce l'Ascoli con Caligara ma che non angola il tiro.

42' L'Asxcoli pareggia, tiro dal limite di D'Orazio, Sabiri intercetta, si libera di un avversario e segna.

45' Leali neutralizza il diagonale di Floccari.

 

SECONDO TEMPO

46' - Due cambi nella Spal: Murgia rileva Viviani, Strefezza prende il posto di Valoti infortunato.

53' - Ascoli in vantaggio con Bajic: cross da sinistra di D'Orazio, perfetto il colpo di testa di Bajic sul quale nulla può Berisha.

58 ' - Giocata sontuosa di Dionisi e tentativo di pallonetto da posizione impossibile, Berisha ha un ottimo riflesso ed evita l'1-3.

62'  Infortunio per Avlonitis costretto ad uscire: al suo posto Quaranta.

68 - Capolavoro di strefezza che dai 20 metri lascia partire un tiro che finisce fuori di un soffio.

72' - Serie di cambi da una parte e dall'altra con la Spal che passa al 4-3-3.

80' - La Spal le tenta tutte ma l'Ascoli è attento e anzi si fa apprezzare anche in ripartenza.

90' - L'arbitro decreta cinque minuti di recupero. 

94' - Sabiri in contropiede ad un passo dal 3-1: super la parata di Berisha.

95' -  Triplice fischio finale: l'Ascoli espugna il Mazza e adesso crede nella salvezza.

 

L'Ascoli si conferma squADRA "ammazzagrandi" e, dopo aver superato  Lecce e Monza, batte anche la Spal grazie ad una prestazione perfetta. La Spal invece dice addio alle speranze di promozione diretta e perde per la prima volta da quando Rastelli ha preso il timone della squadra.

Ultimo aggiornamento: 23:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA