Prova maiuscola e colpo grosso dell'Ascoli: i bianconeri espugnano anche Cittadella

Venerdì 17 Luglio 2020
L'esultanza dei bianconeri
CITTADELLA  - Al Tombolato, questa sera l’Ascoli cercherà di proseguire il cammino intrapreso con l’arrivo del duo Bifulco-Dionigi. La sfida con il Cittadella, calcio d’inizio ore 21, è una delle quattro rimaste in calendario e tutte ugualmente difficili. Dionigi inserisce Andreoni e Ferigra al posto di Padoin e Gravillon.

Queste le formazioni in campo.

CITTADELLA (4-3-1-2) Maniero, Frare,  Perticone, Adorni, Benedetti; Vita, Iori, Branca; D’Urso; Luppi, Diaw. All. Venturato
ASCOLI (4-3-1-2) Leali; Ferigra,  Brosco, Ranieri, Andreoni, Cavion, Brlek, Sernicola; Morosini; Ninkovic, Scamacca. All. Dionigi
ARBITRO Aureliano di Bologna.

CITTADELLA - ASCOLI   1-2


1' E' iniziata la gara. Novità nel Cittadella con Maniero in porta al posto di Paleari.
9' primo brivido della gara: Andreoni taglia per Morosini che in posizione defilata colpisce il palo esterno.
14' contropiede di Scamacca e per un soffio Ninkovic non aggancia.
22' Ripartenza del Cittadella, Luppi, trova D'Urso in area di rigore che dal dischetto calcia addosso a Ranieri.
25' ancora veneti pericolosi, ancora un cross di Luppi, colpo di testa di Vita ma Leali para.
 31' l'arbitro chiude gli occhi sull'atterramento da ultimo uomo di Ninkovic da parte di Perticone che non viene nemmeno ammonito.
36' L'Ascoli vicinissimo al gol con un colpo di testa di Ninkovic deviato in angolo da Maniero.
37' L'arbitro annulla un gol regolarissimo a Ranieri per un fuorigioco inesistente.
42' L'Ascoli spreca ancora con Ninkovic il cui diagonale finisce a lato di un soffio.
45' l'arbitro fischia la fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO

48' - Ascoli ancora pericoloso: Sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra, si innesca un batti e ribatti in area di rigore granata prima che il pallone arrivi sui piedi di Morosini, il quale, dai pressi del vertice sinistro dell'area piccola avversaria, calcia a rete. Il mancino del numero 38 bianconero, eseguito in caduta, termina abbondantemente alto a lato alla sinistra della porta del Cittadella.
51' - Percussione palla al piede da parte di Luppi che, dopo aver resistito ad una carica di Ranieri, si accentra dal lato corto destro dell'area di rigore avversaria e, con il mancino, calcia a rete. La conclusione rasoterra a giro del numero 14 granata è tolta dall'angolino basso alla sinistra dall'intervento in scivolata, con il mancino, di Ferigra.
55' - Passa in vantaggio l'Ascoli  Ninković, dalla fascia sinistra all'altezza della trequarti avversaria, si accentra e, di destro, crossa al centro per Scamacca che, inseritosi nei pressi del secondo palo, viene anticipato dall'intervento difensivo di Adorni, il quale, in maniera davvero sfortunata, trafigge il proprio estremo difensore Maniero sulla sinistra portando in vantaggio gli ospiti.
62' - Immediata la replica dei padroni di casa: D'Urso, dai 25m all'altezza del vertice destro dell'area di rigore avversaria, crossa al centro, con il mancino, per i propri compagni. Il suggerimento a giro del numero 10 granata, solo sfiorato dal colpo di testa in elevazione di Luppi a centro area, assume i crismi del tiro in porta baciando la parte interna del palo alla sinistra prima di trafigge Leali.
68' Ancora emozioni: Diogo Pinto, dopo un contrasto con Benedetti, cade a terra in area di rigore granata nei pressi dell'intersezione destra della lunetta con il limite. L'arbitro, il Sig. Gianluca Aureliano di Bologna, non ravvede gli estremi per il calcio di rigore in favore dell'Ascoli invitando il numero 35 della formazione di Dionigi a rialzarsi.
71' - Ma l'Ascoli c'è e raccoglie i frutti: Diogo Pinto, servito in area di rigore avversaria dal rasoterra filtrante di Cavion, controlla, dribbla sulla destra Benedetti e, giunto nei pressi del vertice destro dell'area piccola granata, calcia a rete. Il piatto destro rasoterra del numero 35 bianconero trafigge l'estremo difensore del Cittadella, Maniero, in uscita portando l'Ascoli nuovamente in vantaggio.
80' - Cittadella vicino al pareggio:  Calcio di punizione dai 25m in posizione centrale calciato, con il destro, da Panico. La conclusione a giro del numero 11 granata, dopo aver sorvolato la barriera, colpisce il palo alla sinistra della porta bianconera prima che Djily Diaw, posizionato centralmente a limite dell'area piccola avversaria, calci clamorosamente alto sopra la traversa di controbalzo con il destro.
92' - Benedetti, dalla fascia sinistra all'altezza della trequarti avversaria, crossa al centro, con il mancino, per Djily Diaw che, posizionato a centro area, conclude a rete di prima intenzione. Il colpo di testa in elevazione del numero 9 granata termina alto a lato alla sinistra della porta bianconera.
97' - Il direttore di gara decreta la fine della partita. L'Ascoli vince anche a Cittadella, la serie positiva si allunga e la classifica diventa decisamente più tranquilla.
  Ultimo aggiornamento: 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA