Ascoli, la ciliegina è Kragl, dal Benevento arriva un big per lanciare i bianconeri. Con lui anche Tupta. Ecco chi va via

Martedì 6 Ottobre 2020 di Anna Rita Marini

ASCOLI Proprio a pochi minuti dal gong, il mercato bianconero si è chiuso con il botto: l’Ascoli deposita il contratto dell’acquisto in prestito secco dal Benevento del centrocampista tedesco Oliver Kragl. Una trattativa iniziata in serata che si è conclusa proprio sul filo di lana. Si tratta di un acquisto di grande livello, un centrocampista esterno di sinistra che rende il centrocampo davvero competitivo. Un giocatore che all’occorrenza può essere impiegato anche da terzino sinistro. Le prime due giornate di campionato hanno evidenziato lacune proprio sulla sinistra, ecco un rinforzo importante, molto bravo anche nei calci piazzati e nel tiro dalla distanza. 

 
Esperienza anche in Italia
Oliver Kragl è nato a Wolfsburg il 12 maggio 1990, ha un contratto con i campani che scadrà nel 2022. Prima di passare al Benevento ha giocato con Foggia, Crotone, Frosinone, Ried, Babelsberg, Ghalberstadt e Braunschweig, è cresciuto nelle giovanili del Wolfsburg. Dal Verona invece arriva in prestito dell’attaccante slovacco Lubomir Tupta classe 98, la passata stagione al Wisla Cracovia, al momento in ritiro con la nazionale Under 21 slovacca. Prima di Tupta era arrivata l’ufficialità di Nicholas Pierini, anche lui in prestito dal Sassuolo. Per quanto riguarda le uscite il cerchio si è chiuso con la cessione di Lorenzo Rosseti al Como a titolo definitivo. Resta invece bianconero Nikola Ninkovic, così come Riccardo Brosco e Michele Cavion. Nel primo pomeriggio c’erano state poi le cessioni di Diogo Pinto al Potenza in prestito, di Davide Petrucci al Cosenza a titolo definitivo, il centrocampista aveva altri due anni di contratto con l’Ascoli, e di Semeraro alla Cavese. Da annotare ieri anche i prestiti di due giovani Francesco Intinacelli alla Fermana, di Mattia D’Agostino all’Olbia. Nei giorni scorsi avevano rescisso il contratto Simone Padoin, Giacomo Beretta e Moutir Chajia. 

 Rosa tutta nuova
L'organico è dunque completamente rinnovato, e proprio in chiusura è arrivata la ciliegina sulla torta. Per il centrocampista tedesco la trattativa è iniziata in serata. I due club hanno subito trovato l’accordo, mancava il si del giocatore che per fortuna è arrivato in tempo. Il neo bianconero già da oggi si metterà a disposizione di Bertotto che a questo punto potrebbe anche optare per cambio di modulo passando al 3-5-2 con Kragl esterno sinistro di centrocampo.

 

Ultimo aggiornamento: 16:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA