L'appello delle società in videoconferenza con Panichi: «Si riparta il 6 febbraio»

Un'occasione da rete durante una partita dei dilettanti
Un'occasione da rete durante una partita dei dilettanti
2 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Gennaio 2022, 21:17

ANCONA In un clima cordiale e collaborativo si è svolto l’incontro in videoconferenza tra il Comitato Marche della Figc e i rappresentanti delle società di Eccellenza. Il dato che è emerso e che ha trovato tutti concordi è nel ripartire dal 6 febbraio, ma con qualche sfumatura sui recuperi da effettuare prima di quella data oppure ricominciare con quelli. Tra le cose chieste espressamente dalle società è di avere delle regole certe su quello che si andrà a fare da qui alla fine della stagione.

Il presidente Ivo Panichi ha ascoltato tutti, preso nota e adesso insieme al Consiglio andrà a tirare le somme. Al termine dei colloqui a distanza il Comitato ha diffuso questa nota: «E’ stato un incontro funzionale esclusivamente a raccogliere informazioni da ciascuna realtà del massimo torneo regionale maschile – e di interesse nazionale – in questo periodo di nuova ondata della pandemia». Un comunicato stampa in cui si sposta tutto a lunedì quando «si terrà il Consiglio Direttivo del Comitato, in cui verranno prese decisioni circa la ripresa dei campionati di tutte le categorie».

Tutto come da programma nelle poche righe diffuse da via Schiavoni con la data di lunedì 17 che diventa cruciale sulla road map che verrà adottata. Soddisfatte anche le società per quanto dibattuto nel pomeriggio, in tutte c’è stata l’intenzione di spostare la ripresa dei campionati di altre due settimane e non per il 23 gennaio, previsto nel precedente provvedimento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA