L'anconetano Pajola è campione d’Italia con la Virtus Bologna: Milano battuta 4-0 nella serie

Venerdì 11 Giugno 2021
L'anconetano Alessandro Pajola, 21 anni, esulta con la Virtus Bologna

ANCONA - Alessandro Pajola è campione d’Italia di pallacanestro. Pazzesco il traguardo raggiunto dall’anconetano che, battendo in casa con la sua Virtus Bologna la rivale l’Olimpia Milano per 73-62, ha ottenuto la quarta e decisiva vittoria nella serie di finale playoff. Un successo netto e inequivocabile quello conquistato dalla storica società bolognese nella quale Pajola milita da diverse stagioni, arrivando nel corso di quest’ultima annata a diventarne protagonista nel ruolo sia di playmaker che di esterno. Pajola, classe 1999, è cresciuto nel Cab Stamura per trasferirsi poi alla Virtus e nel tempo ha saputo imporsi all’interno del roster allenato da Aleksandar Djordjevic, un vero e proprio mito del basket europeo, e le immense soddisfazioni sono arrivate nel giro di pochissimo tempo. Sia a livello di club che addirittura in Nazionale, dove Pajola ha svolto negli anni tutta la trafila a livello giovanile fino a quella senior. Il cestista anconetano ha saputo imporsi sia per le sue notevoli capacità difensive che per l’indiscussa sagacia tattica, senza dimenticare le diverse partite nelle quali è andato a segno grazie ai notevoli miglioramenti fatti nel tiro dalla lunga e media distanza. Su tutte quella contro Treviso, nella terza gara dei quarti di finale playoff, quando è stato il migliorr realizzatore del match.

Pajola è riuscito dove purtroppo non era riuscito, almeno a livello italiano, Achille Polonara, l’altro cestista anconetano vicino a vincere con Reggio Emilia per due volte il titolo tricolore nelle serie di finale perse entrambe nonostante le ottime prestazioni del lungo. Polonara è poi risultato decisivo in Spagna a giugno dell’anno scorso quando ha vinto il titolo con il Baskonia nella finale contro il Barcellona. Un altro giocatore dorico capace di vincere lo scudetto, anche se non da protagonista, fu Simone Centanni, attualmente alla Luciana Mosconi, che fece parte del roster della Mens Sana Siena.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA