Weekend da incubo per le squadre marchigiane: Ascoli, Ancona Matelica e Vis perdono in casa. Nessun gol fatto, tiene solo la Fermana

Lunedì 7 Febbraio 2022 di Stefano Torreggiani
Weekend da incubo per le squadre marchigiane: Ascoli, Ancona Matelica e Vis perdono in casa. Nessun gol fatto, tiene solo la Fermana

ANCONA - Ce ne sono di fine settimana neri, ma questo è nerissimo. Ci sono giornate da dimenticare ma questa per le quattro squadre professionistiche marchigiana è stata da incubo. Può andare male qualcosa, stavolta, signore e signori, è andato male tutto. E forse anche di più.

E dire che tre delle nostre quattro a completare il dossier-disastro giocavano in casa. Risultato finale tre sconfitte e l'unica squadra a muovere la classifica è stata la Fermana che giocava in trasferta. In poche parole nessun gol marchigiano, sei reti subite e un solo punto, quello ottenuto dai gialloblù a Grosseto.

Fine settimana orribile iniziato sabato con la sconfitta in casa dell'Ascoli contro il Perugia per una  squadra - quella di Sottil - che se tanto forte va in trasferta, al Del Duca continua a soffrire. E a perdere. E dire che l'occasione per consolidare la posizione playoff era veramete super. Partita deludente, sconfitta in casa, riflessioni attivate perchè anche nel prossimo turno l'Ascoli giocherà in casa (con il Como).

E poi la domenica. Da cancellare e subito per la Vis Pesaro che al "Benelli" si fa imbrigliare da una Viterbese che dopo un'andata da dimenticare si sta svegliando: biancorossi sorpresi, uno-due che lascia il segno e undici di Banchini chiamato a capire cosa è successo. Anche perchè questo non è il primo imprevisto che capita.

Discorso analogo per l'Ancona Matelica che si fa surclassare in casa dalla Pistoiese in crisi totale: toscani con una classifica da incuno, partita che però sorprende tutti. Vano (attaccante toscano) si diverte, ne fa tre, porta il pallone a casa e per i biancorossi di Colavitto la domenica più brutta da quando è iniziata la stagione.

Non segna neanche la Fermana ma almeno o gialloblù non subiscono gol  e il punto di Grosseto anche alla luce di quanto successo negli altri campi pesa anche il discorso salvezza che era difficile prima, complicato lo è anche adesso. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA