Tamberi e Jacobs, parata di stelle agli assoluti di Ancona. Ma Gimbo farà solo lo spettatore

Sabato 26 Febbraio 2022 di Roberto Senigalliesi
Tamberi e Jacobs, parata di stelle agli assoluti di Ancona. Ma Gimbo farà solo lo spettatore

ANCONA  - Jacobs, Tamberi, Iapichino, Barontini. sono alcune delle stelle che brilleranno nella due giorni di grande atletica del Palaindoor, con la disputa dei campionati italiani assoluti indoor. Il secondo (Gimbo Tamberi) sarà al Palas solo come spettatore visto che non parteciperà alla gara di salto in alto, ma la sua presenza, all’interno di un impianto in cui campeggia il suo murales che celebra il successo alle Olimpiadi di Tokyo, non non passerà inosservata.

 


«Sicuramente ci sarò - racconta il saltatore in alto anconetano -. Voglio proprio divertirmi e salutare gli amici compagni di nazionale. Mi dispiace molto non gareggiare – prosegue – perché l’ho sempre fatto negli ultimi anni e la carica dei tifosi è sempre stata eccezionale, ma quest’anno ho deciso di spostare gli obbiettivi sulla stagione outdoor con i mondiali a luglio ad Eugene. E non sarò presente, a meno di sconvolgimenti dell’ultima ora, neanche ai mondiali indoor di Belgrado a marzo». Tamberi è appena tornato da Cleveland, dove ha vissuto una esperienza fantastica con la Nba di pallacanestro, la sua grande passione, ma non ha lasciato gli allenamenti. «In effetti – racconta – mi sono allenato anche negli States dove ho vissuto giorni fantastici realizzando il sogno della vita. All’inizio, quando ho saputo della convocazione, quasi non ci credevo, pensavo fosse uno scherzo. Poi ho realizzato e vissuto al massimo questa avventura, con la maglietta della Nba ed oltre 10.000 spettatori sugli spalti. Ora ho ripreso ad allenarmi ad Ancona, lo farò anche oggi e domani. Sto bene fisicamente e stiamo facendo un lavoro sulla qualità». 


Ad Ancona ritroverà, tra gli altri, Marcell Jacobs. Pronto a ripetere il famoso abbraccio? «Vedremo. L’importante sarà ripeterlo ai mondiali di Eugenie». E la concorrenza di Jacobs a basket, visto che anche lui ha postato un video mentre andava a canestro? «Da questo punto di vista – sorride – non c’è partita: sono troppo più forte». 


Tornando alle gare saranno 13 i marchigiani partecipanti. A cominciare da Simone Barontini, imbattuto nell’impianto di casa con una serie di cinque vittorie consecutive nelle ultime cinque stagioni. Mai come stavolta la concorrenza è agguerrita per l’anconetano delle Fiamme Azzurre, campione europeo under 23 della specialità, che si presenta con il terzo crono dell’anno a livello nazionale (1’47”84 nel debutto di un mese fa, a circa tre decimi dal personale). Meglio di lui il padovano da poco naturalizzato italiano Catalin Tecuceanu (1’47”43) e l’emiliano Francesco Conti (1’47”66), secondo agli Assoluti all’aperto lo scorso anno alle spalle di Barontini. 


Al femminile alla caccia del podio la pesarese dell’Avis Macerata Eleonora Vandi, bronzo un anno fa, in crescita con il 2’05”66 (terzo tempo stagionale). Nel peso, gara di altissimo livello, il montegiorgese Lorenzo Del Gatto è accreditato della quarta misura. poi ci sono i più giovani. Nel triplo Valerio De Angelis(Asa Ascoli Piceno) argento tra gli under 23 con il record regionale assoluto di 15,86, terza misura di partenza; le due juniores compagne di club Laura Giannelli, campionessa italiana under 20 dell’alto, e Ilenia Angelini, seconda nei 200 di categoria, iscritta sui 60 di cui è primatista marchigiana. Sempre nella velocità l’allieva Alice Pagliarini (Atl. Fano Techfem), scesa a 7”50, l’argento under 18 nello scorso weekend.

Da seguire poi i tre marciatori under 23 del Cus Macerata: nei 5000 al maschile Alessandro Tanoni, bronzo under 23, sui 3000 femminili Anastasia Giulioni, già terza quest’anno nei 35 km tricolori tra le promesse, e Giulia Miconi. Nell’alto la sambenedettese Enrica Cipolloni. Prime gare, stamattina dalle 9,30, con le prove multiple (eptathlon al maschile, pentathlon al femminile) con i primatisti italiani Dario Dester e Sveva Gerevini. Nel pomeriggio batterie e finali dei 60hs con il bronzo europeo indoor Paolo Dal Molin, Luminosa Bogliolo ed Elisa Di Lazzaro; i 1500 con Pietro Arese, Federica Del Buono e Giulia Aprile; la marcia e le batterie dei 400 con Vladimir Aceti e Ayomide Foloruns. Ed il salto in alto, asta e triplo. Diretta tv su RaiSport+HD dalle 15.55 alle 17.50 ed in streaming su www.atletica.tv. 

 

Ultimo aggiornamento: 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA