Mondini bloccato un'altra volta
La nuova Ancona non nasce

L'Ancona al Del Conero
L'Ancona al Del Conero
1 Minuto di Lettura
Lunedì 21 Agosto 2017, 20:05

ANCONA - L’ultimo disperato tentativo di Lorenzo Mondini di far risorgere il calcio dorico è svanito oggi pomeriggio all’Hotel Touring. Nella struttura dello sponsor Danilo Cecconi l’avvocato falconarese aveva indetto una conferenza stampa per presentare il proprio progetto, che prevedeva l’ammissione della nuova Ancona alla Prima Categoria in sovrannumero, dopo aver cambiato idea rispetto a quanto dichiarato giovedì scorso, quando aveva compiuto un passo indietro per la mancanza di condivisione della piazza. Mondini non aveva però tenuto conto di una decina di ultras, presentatasi all’ingresso dell’hotel per esprimere il proprio dissenso a una ripartenza senza un programma ambizioso a lunga scadenza, vista la mancanza di imprenditori solidi al proprio fianco. La discussione tra il gruppetto di esponenti della Curva e l’ex rappresentante della Fondazione Unione Anconitana si è protratta per un’ora al di fuori del Touring, riservando momenti di tensione. Al termine del faccia e faccia Mondini ha alzato bandiera bianca, comunicando ai giornalisti intervenuti l’intenzione di rinunciare all’affiliazione di una nuova Ancona e all’iscrizione in Prima Categoria per la mancanza dei giusti presupposti e della condivisione totale della piazza. Insieme a lui, erano presenti anche Giovanni Villafrati e Alessio Campobassi, gli altri due soci che avrebbero dovuto far parte della compagine societaria. La rovente estate del calcio biancorosso sembra davvero essere giunta ai titoli di coda con la mancata partecipazione a qualsiasi campionato.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA