L'Ancona risorge nel derby: 3 gol alla Vis Pesaro. Reti di Paolucci, Bianconi e Mattioli

L'Ancona risorge nel derby: 3 gol alla Vis Pesaro. Reti di Paolucci, Bianconi e Mattioli
L'Ancona risorge nel derby: 3 gol alla Vis Pesaro. Reti di Paolucci, Bianconi e Mattioli
di Emanuele Lucarini
3 Minuti di Lettura
Domenica 25 Settembre 2022, 00:00

PESARO - Sbornia Ancona, per la Vis un altro netto ko nel derby tra le due città più grandi delle Marche. I sigilli di Paolucci, Bianconi e Mattioli sono stati il giusto premio a una squadra, quella di Colavitto, superiore dall’inizio alla fine su pesaresi irriconoscibili, incapaci di rompere il pressing alto avversario.

 
Quanti assenti 
Assenze pesanti da ambo le parti. La Vis deve fare a meno di Cusumano ma soprattutto di Di Paola, stiratisi domenica a Pontedera, e di Fedato, che ha accusato nella rifinitura un problema muscolare: in avanti gioca Gucci. E poi c’è Bakayoko, non al meglio, non rischiato da Sassarini. L’Ancona non se la passa meglio, dal momento che deve fare a meno degli squalificati Mondonico e Di Massimo, che si aggiungono agli infortunati Petrella, Berardi e D’Eramo (quest’ultimo ex della sfida). Scelte pressoché obbligate per Colavitto che propone il trio Moretti-Spagnoli-Lombardi supportato dai centrocampisti Gatto, Paolucci e Simonetti. Nella disposizione a specchio dei due team pare uscire sicuramente dagli spogliatoi meglio l’Ancona, che approccia il derby a mille all’ora. Poi la Vis per qualche minuto prende coraggio, appoggiandosi agli esterni Cannavò ed Egharevba. Proprio su un taglio del prodotto della Fiorentina si infortuna Perucchini, colpito alla spalla in maniera fortuita per quanto violenta da Gucci. Al suo posto il 12esimo Vitali, che sarà pressoché inoperoso. 


Monologo dorico
Il primo tiro del pomeriggio piovoso pesarese nasce da una punizione battuta furbescamente veloce da Gatto, Martina a sinistra scarica il mancino però Farroni con l’aiuto del palo respinge. E’ il prologo al vantaggio esterno di Paolucci, che si introduce come il burro nella troppo molle difesa vissina tramutando in rete un lancio di De Santis rifinito da Moretti. La Vis sbanda, si aggrappa a Farroni per evitare lo 0-2 sul tiro di Lombardi, imbeccato da Moretti che poco dopo si vede stoppato da Ghazoini. Ghazoini e Farroni salvano anche poco dopo su Moretti. A inizio ripresa l’Ancona parte forte per trovare quel raddoppio sfiorato sul finire di prima frazione. Missione compiuta sul settimo corner, con Bianconi chirurgico di testa sulla battuta di Paolucci. Sassarini inserisce Marcandella e Provazza ma la gara non cambia. Anzi le cose peggiorano per la Vis che chiude in dieci, per la seconda espulsione stagionale di Ghazoini (calcio senza senso su Paolucci) e prende pure il terzo (tap in di Mattioli dopo palo di De Santis). Passivo che, senza Farroni, sarebbe stato più pesante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA