L'Ancona contro il Lumezzane
per fare tre salti verso la serenità

I giocatori dell'Ancona esultano
I giocatori dell'Ancona esultano
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Novembre 2016, 20:04

ANCONA - L’Ancona va a caccia del successo che latita da quattro giornate nello scontro salvezza di domani (ore 14.30, al Del Conero) contro il Lumezzane, distaccato di due punti in classifica. Le seconde linee  non hanno deluso in Coppa, ma Brini sembra orientato a puntare sull’undici tipo. Dovrebbero così tornare titolari Moi, De Silvestro e Momentè, spediti in panchina sette giorni fa a Bolzano. L’esperto difensore, completamente ristabilito dalla distorsione alla spalla, riconquisterà il posto al fianco di capitan Ricci rilevando Kostadinovic che lo aveva sostituito alla grande. Il trequartista si posizionerà a destra sulla linea dei trequartisti sostituendo Daffara, protagonista di buone prestazioni nelle ultime settimane. L’ex Mantova, alla ricerca del primo acuto in biancorosso, parte invece favorito nel ballottaggio con Samb che potrebbe rivelarsi utile con la sua forza fisica nella ripresa. I dorici incroceranno per la prima volta nella loro storia il Lumezzane che non vince dal 17 settembre (2-1 al Bassano) e non segna da 558 minuti, ma ha la quarta miglior difesa del girone B con 10 gol subiti. A rendere più cupo l’orizzonte dei lombardi contribuisce la storia del secondo portiere Fiory, arrestato durante l’allenamento di giovedì e sottoposto ai domiciliari per stolking.

Il sorteggio effettuato stamattina ha intanto premiato l’Ancona che usufruirà del fattore campo anche nella gara unica degli ottavi di finale di Coppa Italia Lega Pro: il derby con la Maceratese verrà disputato martedì 22 novembre (ore 14.30) al Del Conero. In caso di parità al 90’, previsti supplementari ed eventuali rigori. La qualificata sfiderà nei quarti, in programma l’8 febbraio, la vincente di Teramo-Siena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA