Anche un anconetano in gara al campionato europeo di jiu jitsu brasiliano

Mercoledì 12 Febbraio 2020
L'anconetano Matteo Impicci, 24 anni, della Decima Legio di Camerano
ANCONA - Ci sarà anche un anconetano in gara al campionato europeo di jiu jitsu brasiliano, organizzato dall’United World Wrestling e in programma lunedì 17 e martedì 18 febbraio al Palafijlkam di Roma. Matteo Impicci, 24 anni, studente di ingegneria e tesserato per la Decima Legio di Camerano, parteciperà nella categoria 84 kg dopo che un anno fa si è già laureato campione italiano. Finora ha disputato 29 tornei nazionali e internazionali, disputando 107 incontri e vincendone 94, dei quali 72 dei quali prima del limite. Nel 2019 si è aggiudicato il titolo di campione italiano Uijj nella categoria cinture marroni 88 kg e quello assoluto (cinture marroni e nere) Figmma 84 kg, oltre ad aver vinto i Trials per l’accesso alla fase nazionale.
 
Il jiu jitsu brasiliano è un’arte marziale focalizzata sulla lotta a terra e finalizzato alla sottomissione dell’avversario senza l’utilizzo delle percussioni. È considerato uno degli stili di combattimento indispensabili per chi intende praticare le mixed martial arts, la spettacolare disciplina sportiva salita agli onori della cronaca grazie ad atleti come Alessio Sakara e Conor McGregor. Impicci e i ragazzi della squadra sportiva dilettantistica Decima Legio si allenano ogni sera dal lunedì al venerdì e il martedì e il venerdì svolgono anche il doppio allenamento lla palestra Fitness Square di Camerano. Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 15:41


© RIPRODUZIONE RISERVATA