Le primarie di Conte: chi giocherà
con l'Irlanda si candida per gli ottavi

Le primarie di Conte: chi giocherà con l'Irlanda si candida per gli ottavi
1 Minuto di Lettura
Lunedì 20 Giugno 2016, 20:46 - Ultimo aggiornamento: 20:50
​MONTPELLIER - Le primarie della Nazionale, mercoledì sera alle 21, sul prato disastrato dello Stade Pierre Mauroy di Lille. Conte darà spazio a gran parte dei panchinari con l'obiettivo di verificare la condizione psicofisica dei singoli. La selezione, nella sfida contro l'Irlanda che non conta per la classifica nel gruppo E, serve al ct per individuare chi sarà affidabile anche per gli ottavi, il prossimo 27 giugno, a Parigi. Le novità saranno 9 o addirittura 10, da scegliere tra questi 11: Sirigu, Ogbonna, Darmian, De Sciglio, Sturaro, Thiago Motta, El Shaarawy, Immobile, Zaza, Insigne e Zaza.

VERIFICA PER IL FUTURO 

Sicuro è solo il portiere che, però, si farà poi da parte nella partita a Saint Denis: Buffon, diffidato, resta fuori anche perché ha avuto l'influenza (con tosse) prima della gara contro la Svezia. Gli altri azzurri che partiranno dall'inizio sono tutti possibili candidati per essere protagonisti pure al Saint Denis. Più che da titolari, per avere chance in corsa. Conte chiede il successo contro l'Irlanda e al tempo stesso vuole la risposta migliore da chi finora non ha avuto spazio. Non può permettersi. Di aspettare nessuno. Nemmeno Darmian, quasi sempre punto fermo prima di arrivare in Francia, e Thiago Motta, senatore ancora in ritardo.    
© RIPRODUZIONE RISERVATA