Roscioli: «La Sangiustese ha le idee molto chiare»

Mercoledì 11 Dicembre 2019
L'allenatore in seconda Fabio Roscioli della Sangiustese

Alla sua prima stagione alla Sangiustese, giunti quasi al giro di boa di metà stagione, l’allenatore in seconda Fabio Roscioli traccia il bilancio di questi primi mesi in rossoblù. Un piccolo giudizio su questa esperienza fino ad ora: «La realtà rossoblù è come una grande famiglia: conoscevo tutti e non avevo dubbi che mi sarei trovato benissimo, come poi si è verificato. Dopo il primo periodo di ambientamento e conoscenza, con lo staff lavoriamo molto bene insieme: ognuno prepara la propria parte e si condivide sempre tutto. La considero un’esperienza molto interessante perché, avendo fatto sempre l’allenatore in prima, fare il secondo comporta dinamiche diverse. Per questo ringrazio la società per la fiducia e mister Senigagliesi che, avendo capito la mia persona, mi coinvolge sempre a 360°» La squadra è in linea con il suo obiettivo? In cosa si potrebbe ancora migliorare e quali invece sono le note più liete? «La squadra, dopo la partita in casa con l’Agnonese, ha preso coscienza del tipo di campionato da fare ed ora è totalmente in linea con l’obiettivo prefissato. Qualcosa da migliorare c’è sempre. Prepariamoci settimana dopo settimana come se fossero tutte partite decisive. La nota più lieta fin qui secondo me sono gli over, lo zoccolo duro del gruppo: ragazzi bravissimi che, dopo due campionati al vertice, hanno capito la situazione di quest’anno e ci stanno aiutando a trasmettere ai giovani impegno e motivazioni».

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA