Roma-Cremonese, Mourinho: «Potevamo chiuderla prima. Zaniolo starà fuori per un po'»

Roma-Cremonese, Mourinho: «Potevamo chiuderla prima. Zaniolo starà fuori per un po'»
Roma-Cremonese, Mourinho: «Potevamo chiuderla prima. Zaniolo starà fuori per un po'»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Agosto 2022, 21:31 - Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 15:50

Alla Roma è bastato un colpo di testa di Smalling per conquistare la seconda vittoria di misura in Serie A. Con sollievo, a fine partita José Mourinho ha parlato della gara disputata dai suoi uomini: "Faccio i complimenti alla Cremonese prima di tutto. Dopo i primi minuti di gioco, abbiamo trovato una vera squadra, allenata da un tecnico di qualità. Complimenti anche all'arbitro, non era facile. Ieri dopo l'infortunio di Wijanldum è stata dura, e quando non segni la pressione arriva. Nell'intervallo abbiamo cambiato la dinamica della pressione dando meno tempo agli avversari per gestire il pallone. Potevamo chiudere la partita in modo più veloce, ma Radu ha fatto grandi parate. Se sono preoccupato della mancanza dei gol? No, arriveranno da Zaniolo, Dybala ed Abraham, per ora stiamo difendeno bene". 

 

I rinforzi dal mercato


A pochi giorni dalla fine del mercato, Mourinho è stato chiaro nelle richieste a Tiago Pinto: "Mi servono sia il centrocampista che l'attaccante, le priorità non sono cambiate. Sono positivo perché so che c'è empatia in tutti i settori della società".

 

L'infortunio di Zaniolo


Nota negativa della serata, l'infortunio di Zaniolo. L'attaccante è uscito al 45' dopo essere caduto malamente in un  contrasto di gioco con Lochoshvili: il peso del corpo è finito sulla spalla e il numero 22 ha subito lamentato dolore: "Zaniolo starà fuori un po' di tempo. Sono preoccupato, ma è la vita e dobbbiamo andare avanti. Ci siamo imbattuti in delle difficoltà extra, ma siamo uniti e troveremo una soluzione”, ha concluso il tecnico. Intanto un primo bollettino stima tre/quattro settimane di stop. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA