Verona-Juventus, le pagelle: Barak da applausi, Szczesny ci mette una pezza

Sabato 27 Febbraio 2021 di Matteo Sorio
Verona-Juventus, le pagelle: Barak da applausi, Szczesny ci mette una pezza

PAGELLE VERONA

SILVESTRI 6,5

Pronto su Chiesa, incolpevole su CR7.

MAGNANI 6

Usa il mestiere e col corpo s'oppone a un destro, a colpo sicuro, di Ramsey.

GUNTER 6

Dirige un reparto che soffre la Juve per un'ora buona.

LOVATO 6,5

Il cliente è Kulusevski: fa la sua bella figura, pur patendone certe folate.

FARAONI 6,5

E' suo il primo squillo del Verona: incornata e palo. Tiene su Bernardeschi, che cresce nella ripresa.

STURARO 6

La sorpresa di Juric dal 1’. Tre anni e mezzo di Juve nel suo passato. Contribuisce a un primo tempo falloso e rude: debutto di spada più che fioretto.

ILIC 6

La forbice di Bentancur e Rabiot ne affievolisce l'ardore tecnico.

DIMARCO 6,5

Bel duello di fascia con Chiesa.

BARAK 6,5

E' il bomber del Verona, quinto gol stagionale, svettando su Alex Sandro: prestazione da motorino.

ZACCAGNI 6,5

Si nasconde, ben tenuto da Demiral, per poi uscire dal guscio man mano che la partita entra nel suo vivo. 

LASAGNA 5,5

Si muove bene, conclude poco.

VELOSO 6,5

Entra e pulisce il gioco del Verona.

LAZOVIC 6,5

Mette in ansia la catena di destra di Pirlo.

ALL.: JURIC 6,5

Brutto Verona all'inizio, poi l'intensità cresce e nella ripresa trova il pari con le correzioni.

 

PAGELLE JUVENTUS

SZCZESNY 7

Decisivo: mette sul palo un colpo di testa di Zaccagni, sullo 0-0, e sulla traversa un destro di Lazovic, nel finale.

DEMIRAL 6

Per un bel po' tiene a bada Zaccagni. Un brutto errore con palla tra i piedi che libera la corsa di Lasagna. Nella ripresa iniziano i mal di testa: finale in apnea.

DE LIGT 6

Talvolta elegante, talvolta irruento. Lasagna non lo disturba più di tanto.

ALEX SANDRO 5,5

Pirlo lo schiera come terzo centrale e la macchia è la marcatura persa su Barack nell'azione dell'1-1.

CHIESA 6,5

L'assist per Ronaldo, i tanti aiuti a Demiral su Zaccagni. Fino ai cambi del Verona gioca una gran partita in entrambe le fasi. Poi cala.

BENTANCUR 6,5

Tanti palloni recuperati che costringono il gioco del Verona a spezzettarsi. Vale il discorso generale: accusa la stanchezza insieme a tutta la squadra.

RABIOT 6

Al rientro. Una leggerezza in impostazione che poteva costare cara. Nel primo tempo una bella chance su assist di Kulusevki, ma calcia fuori.

RAMSEY 6

Pirlo gli dà licenza di alzarsi, lui ha un'occasione subito ma calcia a lato. Dalle parti di Sturaro c'è parecchio wrestling. Nella ripresa non affonda il colpo.

BERNARDESCHI 5,5

Fino all'intervallo è nascosto, poi cresce di tono e con lui la Juventus. Alla lunga, però, tra lui e Faraoni convince di più il secondo.

KULUSEVSKI 6

Non sono le sue zolle. E' tra i più pericolosi nell'incipit della Signora. Dopo il break va a cercarsi qualche spazio anche dalle parti di Magnani. Volonteroso ma poco incisivo. 

RONALDO 6,5

Lo trovano poco. Alcuni spunti deve costruirseli da solo. Sul gol è perfetto. Mancano i triangoli adeguati, e i lanci in profondità, con cui accenderlo.

PIRLO 6

Piace la Juventus dell'avvio, aggressiva. Meno quella che chiude il primo tempo senza la verticalità che servirebbe. Bene l'approccio alla ripresa, il resto lo fa la stanchezza. Partita che andava chiusa.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA