Roma-Cska Sofia, le pagelle: Pellegrini disegna calcio, El Shaarawy come ai vecchi tempi

Giovedì 16 Settembre 2021 di Andrea Sorrentino
Roma-Cska Sofia, le pagelle: Pellegrini disegna calcio, El Shaarawy come ai vecchi tempi

Le pagelle di Roma-Cska Sofia

RUI PATRICIO 6
Sorpreso dal sinistro terra-aria di Carey, sferrato da distanza ravvicinata e sul palo opposto: in quei casi il portiere può poco. Non lo impegnano più granché
KARSDORP 6
Ha davanti un avversario di gran fisico come Wildschut, dirada le incursioni, è qualche metro indietro rispetto al solito
MANCINI 6
L’errore sul gol è da matita blu, si fa passare la palla tra le gambe e libera l’attaccante al tiro. Ma poi non sbaglia più nulla e va pure a segnare il 4-1, con abbraccio a Mourinho
SMALLING 6
Esordio dopo lunga attesa in panchina. Leggermente arrugginito e si nota in qualche tocco in uscita poco preciso, ma poi cresce e prende il palo prima del 4-1
CALAFIORI 6.5
Per un tempo se ne sta prudente, forse troppo. Uscito Karsdorp affonda di più, e assist per il 3-1
VILLAR 6
Molle anche lui nel primo contrasto su Carey sullo 0-1, ma ha meno responsabilità di Mancini. Cuce il gioco con attenzione e pochi lampi, a parte una bella scucchiaiata per El Shaarawy. Deve salire di intensità
DIAWARA 6
A protezione costante della propria trequarti, anche se nell’azione del gol è saltato come gli altri. Tocca palloni a gittata brevissima, senza rischiare nulla.
CARLES PEREZ 6
Ha un oppositore temibile nella corsa come Mazikou e non lo può prendere in velocità. Meglio quando entra dentro il campo. Sempre concentrato.
PELLEGRINI 7,5
Gioca altissimo, da attaccante puro, stavolta cuce poco il gioco in avvio di azione, gli è stato chiesto così. Disegna l’1-1 con un pallonetto che è un ricciolo magnifico in controbalzo, di pura abbacinante tecnica. Poi il raddoppio, stavolta col portiere che pasticcia
EL SHAARAWY 7
Sta tornando la gamba tonica dei bei tempi, lo si vede dai movimenti secchi e dal gol del 2-1. Anche un colpo di testa alto di poco all’11’.
SHOMURODOV 6.5
Sempre in fregola, in attesa di piazzare l’allungo che fa male. Gli riesce un paio di volte nel primo tempo, una volta il portiere gli nega il gol, nella seconda costruisce il 2-1
IBANEZ 6
Tiene la posizione al posto di Karsdorp. Gli capiterà altre volte, quindi ci prenda confidenza
CRISTANTE 6
Entra e quasi da subito deve gestire il 3-1, senza patemi
VERETOUT 6
Fa legna. A Verona tornerà per incidere di più.
ABRAHAM 6,5
Primo gol all’Olimpico, finalmente.
MOURINHO 7
Ha le risposte che cercava da tutti. Sesta vittoria su sei, controllo totale.

ARBITRO: NYBERG 6
Gestisce senza alcun problema una gara corretta, all’insegna del fair play. Non deve nemmeno mettere mano ai cartellini per oltre un’ora di gioco, gli basta qualche occhiataccia ogni tanto.

Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA