Pagelle Napoli-Lazio, Immobile ad alta quota, Zielinski vive di fiammate

Sabato 1 Agosto 2020 di Valerio Cassetta e Pasquale Tina
Le pagelle di Napoili e Lazio

NAPOLI
SOSPINA 6
Prende gol sul suo palo in occasione del pareggio di Immobile.
DI LORENZO 5,5
Soffre Marusic in avvio .
MANOLAS 5,5
Non è perfetto nella chiusura di Immobile in occasione dell’1-1.
KOULIBALY 6
Parte con un’ammonizione per un fallo di Correa. Nella ripresa lotta con determinazione.
RUI 6 
Sfiora il gol nel finale di primo tempo. E’ tra i più propositivi.
FABIAN 6,5 
Sblocca il risultato con una perla da fuori area. 
LOBOTKA 6
Parte bene e orchestra la manovra, poi perde le misure, ma reagisce.
ZIELINSKI 5,5
Una fiammata in avvio con una bella conclusione. Cala nella ripresa.
CALLEJON 6
Gioca da capitano l’ultima gara col Napoli.
MERTENS 7
Il più attivo. Si muove tanto e si fa apprezzare in fase di rifinitura. 
INSIGNE 7
Un’occasione in avvio, poi cambia marcia nella ripresa. 
POLITANO 6,5
Firma il definitivo 3-1.

LAZIO
SSTRAKOSHA 5,5 
Subisce gol al primo tiro, ingannato dalla deviazione di Luiz Felipe sul sinistro di Fabian Ruiz. Spiazzato da Insigne dal dischetto. Non può nulla su Politano. 
PATRIC 5,5 
Ordinato per buona parte della gara. Da un suo errore di posizione nasce l’azione che porta al rigore del Napoli. 
LUIZ FELIPE 5,5 
Nel gioco aereo non ha rivali. Tampona con difficoltà le avanzate degli attaccanti azzurri. 
ACERBI 6 
Bene nel centro-sinistra della difesa, nonostante il fastidio al ginocchio. Richiama i centrocampisti, quando il Napoli aumenta il ritmo. Allenatore in campo. 
LAZZARI 6 
Spinge poco per non scoprire il fianco agli avversari. Utile nei raddoppi di marcatura. Risorsa. MILINKOVIC 6 
Dai suoi piedi nasce sempre qualcosa di pericoloso. Fa valere il fisico nei contrasti. Nella ripresa sembra accusare un po’ di fatica. PAROLO 5 
Si perde Fabian Ruiz, che dal limite beffa Strakosha. Scivola su Mertens in area: il belga va giù e per Calvarese è rigore. Sfortunato. 
LUIS ALBERTO 6 
Prova spesso la gioca in profondità per Immobile. Si incarica dei calci piazzati. Raccordo tra i reparti. MARUSIC 6 
Attacca, ripiega e confeziona l’assist per il pareggio di Immobile. Con l’ingresso di Lukaku e l’uscita di Lazzari, viene dirottato sulla destra. Prezioso. 
CORREA 6,5 
Temibile nell’uno contro uno: chiedere a Manolas e Koulibaly. Colpisce il palo dopo una serpentina. Funambolo. 
IMMOBILE 10 
Voto ad una stagione da incorniciare, tra record, Scarpa d’Oro e titolo di capocannoniere. Segna anche al San Paolo e incide, ancora una volta, il suo nome nella storia del calcio. Re dei bomber.
VAVRO 6 
Si oppone come può a Mertens e compagni. Non commette ingenuità. 
BASTOS 5,5 
Tocca pochi palloni e si limita al compitino. 
LUKAKU NG
ADEKANYE NG 
A. ANDERSON N.G 
INZAGHI 6,5 
Diventa l’allenatore con più presenze nella storia della Lazio (203). La sua squadra parte bene, ma poi cala d’intensità. Scintille con Gattuso nella ripresa. CALVARESE 5,5
Giudica da rigore l’intervento di Parolo su Mertens. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA