Coppa Italia, le pagelle di Lazio-Udinese 1-0

Martedì 18 Gennaio 2022
Coppa Italia, le pagelle di Lazio-Udinese 1-0

La Lazio supera per 1-0 ai supplementari l'Udinese all'Olimpico e si qualifica per i quarti di Coppa Italia.

 

Lazio-Udinese, le pagelle

 

REINA 6,5 - Primo tempo da spettatore nella ripresa, complice la stanchezza della squadra, deve metterci un paio di pezze, su tutte quella su Success.

 

LAZZARI 6 - Trenino sulla fascia quando accelera è difficile stargli dietro anche se manca spesso l'ultimo passaggio, quello decisivo.

 

LUIZ FELIPE 6 - E' sempre sul pezzo pronto a sbrogliare situazioni scomode peccato per il solito giallo che comunque non lo fa stare sereno.

 

PATRIC 6 - Ci mette il solito impegno ma commette troppo falli e quello su Success gli costa un giallo che lo condiziona per tutta la gara. (9' sts Vavro ng, sbroglia una brutta situazione).

 

MARUSIC 6,5 - Primo tempo a buoni ritmi pur senza osare troppo, si immola sul tiro incrociato di Success a due passi dalla porta. Si spegne lentamente nella ripresa. (33' st Hysaj 6,5: grinta e coraggio, suona la carica fin da subito).

 

MILINKOVIC 6,5 - Parte bene ma anche lui, come molti suoi compagni, perde potenza con il passare dei minuti ma riacquista vigore con l'ingresso di Immobile.

 

LEIVA 6,5 - Un tempo di grande sostanza, la sua presenza in campo si fa sentire sia in fase di costruzione che di ripiego. Esce per rifiatare in vista dell'Atalanta. (1' st Cataldi 7: con il contagiri la palla per Immobile sull'1-0).

 

LUIS ALBERTO 5,5 - Come già accaduto in passato vive di alti e bassi, rendimento che ovviamente penalizza la Lazio. Da uno come lui ci si aspetta sempre tantissimo.

 

FELIPE ANDERSON 6 - Ispirato, sta lentamente tornando il giocatore ammirato nella prima parte della stagione, Recupera un'infinità di palloni anche se a volte è un po' impreciso. (12' pts Romero 6: ha tanta voglia di fare).

MURIQI 5 - In campo a sorpresa, segno che non ci sono novità di mercato, ha almeno tre palle gol che sfrutta malissimo, poi sparisce dalla scena. (25' st Immobile 7: una sentenza, entra e regala i quarti alla Lazio).

ZACCAGNI 6,5 - La solita spina nel fianco, questa volta impiega molto di meno ad entrare in partita e con le sue discese affonda spesso la difesa friulana. Esce per una brutta botta al polpaccio. (1' st Moro 6: i numeri li ha gli serve un po' di cattiveria).

SARRI 6,5 - Fatica un po' a centrare i quarti anche se la Lazio alla fine ha rischiato davvero poco.

Ultimo aggiornamento: 20:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA