Le pagelle di italia-Macedonia del Nord: i voti degli azzurri

Giovedì 24 Marzo 2022 di Massimo Sarti
Le pagelle di italia-Macedonia del Nord: i voti degli azzurri

Le Pagelle di Italia-Macedonia del Nord. Azzurri fuori dai Mondiali per la seconda volta consecutiva. Partita deludente degli azzurri: molti dei giocatori scelti da Mancini non sono stati all'altezza dell'importanza della partita. 

 

DONNARUMMA 5,5 Non arriva sul tiro di Trajkovski, forse partendo con un attimo di ritardo. Beffato al secondo tiro in porta della Macedonia del Nord.

 

FLORENZI 6 Rimedia ad un errore di Mancini entrando in scivolata su Churlinov in una situazione assai pericolosa. Il milanista cerca anche gli attaccanti con lanci lunghi. Attivo, l'ultimo ad arrendersi

 

G.MANCINI 5 Sbaglia nel primo tempo in un'occasione, rimediata da Florenzi. Prova più volte di testa in attacco (44' st Chiellini ng).

 

BASTONI 5,5 Chiamato più che altro ad impostare, non ha grandi pensieri difensivi.

 

EMERSON 5 Spinge poco, dribbla l'uomo solo in un'occasione nel finale e si crea un'opportunità pericolosa.

 

BARELLA 5 Qualche strappo dei suoi, ma troppo poco. Mancini lo sostituisce perché appare in debito di ossigeno (32' st Tonali ng).

 

JORGINHO 5 Si limita al compitino a centrocampo, senza illuminare il gioco azzurro.

 

VERRATTI 6 Il migliore degli azzurri. Gestisce un'infinità di palloni con classe, ma in avanti le sue palle non vengono sfruttate.

 

BERARDI 5 Dà vivacità più di altri alla manovra azzurra, ma non riesce a concretizzare le occasioni che crea. Sanguinoso l'errore al 30' dopo un regalo del portiere macedone Dimitrievski. Non sfrutta la porta spalancata (44' st Joao Pedro ng).

 

IMMOBILE 5 Tante mezze opportunità, vanificate da rimpalli e deviazioni. Manca sempre il centesimo per fare la lira. In un'occasione nel primo tempo trova la parata di Dimitrievski. Ma il vero Immobile è un altro (32' st Pellegrini ng).

 

INSIGNE 5 Arretra per trovare palloni giocabili e per mettersi al servizio della squadra, ma in attacco non è pericoloso, salvo in un'occasione in cui trova la deviazione di Dimitrievski (19' st Raspadori 6: entra bene in partita. Per lui una conclusione alta).

 

R.MANCINI 4,5 Dopo gli Europei qualcosa si è rotto, a partire dal pareggio con la Bulgaria. L'Italia non riesce a scardinare il muro della Macedonia ed esce in maniera inopinata dai play-off per i Mondiali. Tanta volontà, troppa poca qualità.

Ultimo aggiornamento: 23:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA