Mkhitaryan in scadenza con la Roma: l'Inter lo corteggia, pronto un contratto da 4 milioni

Mourinho prova a fare muro e non ha dubbi, fosse per lui l'armeno non si muoverebbe

Venerdì 20 Maggio 2022 di Gianluca Lengua
Roma, Mkhitaryan in scadenza: l'Inter lo corteggia, pronto un contratto da 4 milioni

C’è una finale di Conference League a cui pensare, dunque, ogni ragionamento legato al futuro slitterà al 26 maggio e in base all’epilogo della stagione i Friedkin tireranno le somme sui singoli. Tutti sono sotto osservazione, anche perché la proprietà ha scelto di bloccare i rinnovi a data destinarsi, pure alcuni più pesanti (e significativi) che meriterebbero la priorità. Tra questi c’è quello di Henrikh Mkhitaryan: l’armeno ha il contratto in scadenza al 30 giugno 2022 e ancora non ha ben chiaro quale maglia vestirà il prossimo campionato. La richiesta è di un rinnovo annuale a 4 milioni più 2 alla firma, Pinto valuta la cifra esosa e vorrebbe spalmarla su due anni riducendola. La trattativa è in corso e l’Inter ha colto l’opportunità per tentarlo con un contratto che esaudisca le sue richieste. Se l’affare dovesse andare in porto, Inzaghi avrebbe uno dei due centrocampisti di spessore richiesti a Marotta.

Torino-Roma, Pellegrini cuore di capitano oggi e a Tirana: Lorenzo guida la squadra col sogno di alzare per primo una coppa da romano

Roma-Feyenoord, la finale di Tirana sarà proiettata sui maxi-schermi allo stadio Olimpico: biglietti a partire da 5 euro

 

Mourinho prova a fare muro e non ha dubbi, fosse per lui Mkhitaryan non si muoverebbe, ma l’aspetto economico sarà determinante. Fermo da mesi anche il prolungamento con adeguamento di Nicolò Zaniolo: prima del derby avrebbe firmato ad occhi chiusi, poi alcune incomprensioni con il tecnico hanno mutato gli scenari e adesso sta considerando l'idea di lasciare Trigoria. In via di definizione il rinnovo di Smalling che José ha messo al centro del suo progetto: l’agente dell’inglese si è incontrato con Pinto qualche settimana fa e l’idea è quella di allungare la data di scadenza del contratto fino al 2025 (attualmente è 2023) portando la cifra dell’ingaggio al di sotto dei 3 milioni attuali. In stand-by la questione Cristante che piace a Siviglia, Juventus e Milan: lo Special One vorrebbe tenerlo ed è pronto a rinunciare al riscatto di Oliveira. Restando a centrocampo, non rinnoverà Veretout: dopo il “no” di dicembre all’offerta della Roma, i rapporti con il club si sono rotti e l’addio è praticamente certo.

Ultimo aggiornamento: 21 Maggio, 09:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA