Milan-Torino, le pagelle: Giroud (6,5) il gol non ha età. Singo (6,5) e Praet (6,5) tengono a galla i granata

Martedì 26 Ottobre 2021 di Salvatore Riggio
Milan-Torino, le pagelle: Giroud (6,5) il gol non ha età. Singo (6,5) e Praet (6,5) tengono a galla i granata

PAGELLE MILAN

TATARUSANU 6.5
Pochi grattacapi dal Torino fino al 31’ della ripresa, quando si deve sdraiare per respingere il tiro di Sanabria.

CALABRIA 6.5
Dalla sua parte Aina fa poco. Spesso in anticipo, fa ripartire l’azione.

TOMORI 6.5
È spesso una garanzia per il reparto arretrato dei rossoneri.

ROMAGNOLI 6
Prestazione condizionata dal giallo di inizio partita.

KALULU 5
Va spesso in difficoltà. Singo è più veloce e lo impensierisce un po’.

KESSIE 6
Controlla la sua zona del campo senza dover fare gli straordinari.

TONALI 6.5
Quando c’è un pallone che vaga a centrocampo, lui è il primo ad arrivarci.

SAELEMAEKERS 6
Importante nell’equilibrio tattico dei rossoneri. Non vuole strafare.

KRUNIC 6.5
Sovrasta Bremer di testa in occasione del vantaggio del Milan.

RAFAEL LEAO 6.5
Quando ha la palla tra i piedi, dà la sensazione di poter creare qualcosa di importante per i rossoneri.

GIROUD 6.5
Quarta rete in campionato. Ed è proprio vero, il gol al Milan non ha età.

KJAER 6
Gestisce bene ogni situazione.

THEO HERNANDEZ 6
In campo 45’ per riprendere il ritmo partita.

BAKAYOKO 5
Appena entra sbaglia un appoggio, poi si fa anticipare da Praet quando il belga serve Sanabria.

BENNACER 6
Sventaglia palloni interessanti con il suo sinistro.

PIOLI 6.5
Il suo Milan non si vuole fermare più. Vola a +3 dal Napoli, in attesa della gara di giovedì dei rivali con il Bologna.

 

 


 

PAGELLE TORINO

MILINKOVIC-SAVIC 6
Cerca di dare sicurezza ai suoi compagni di squadra. Non ha responsabilità nel pasticcio del vantaggio rossonero.

DJIDJI 6
Quando Rafael Leao lo punta, prova a non farselo scappare.

BREMER 6.5
Krunic salta più in alto di lui in occasione del gol di Giroud, ma è il più brillante dei tre.

BUONGIORNO 5
A tratti l’anello debole di questo Torino.

SINGO 6.5
Il migliore della squadra di Ivan Juric. I pericoli del Toro partono dai suoi piedi.

LUKIC 5
Giroud gli sbuca alle spalle sul gol. Imperdonabile.

POBEGA 6.5
Cerca di tenere a galla la mediana dei granata. Due tentativi di testa finiti sul fondo.

AINA 5.5
Spinge poco e non crea mai superiorità numerica.

LINETTY 5.5
Dovrebbe inventare, ma va subito in tilt.

BREKALO 5.5
Pochi guizzi e poche idee. Non accende il Torino.

BELOTTI 5
Non è il Gallo che conosciamo. Non tocca mai un pallone e nell’unica occasione, a inizio ripresa, conclude con un diagonale troppo debole.

RODRIGUEZ 6
Non vuole sfigurare contro la sua ex squadra.

PRAET 6.5
Serve un gran bel pallone a Sanabria.

SANABRIA 6
Un tiro per spaventare il Milan.

JURIC 6
Il suo Torino non riesce a sfondare, ma resta in gara fino alla fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA